Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2019

Saeko Endo, Point de croix effet kimono: recensione

Buongiorno ragazze, oggi recensisco un libro molto particolare ma meraviglioso che so attirerà subito la vostra attenzione. Parliamo sempre di punto croce ma ci trasferiamo in Giappone grazie a Saeko Endo e ai suoi schemi che riprendono i temi dei kimono.

In un periodo in cui è venuto molto di moda il ricamo Sashiko, io vado un po’ controcorrente e vi parlo di un libro non recentissimo (è stato pubblicato un anno fa), ma che ho tenuto nel carrello virtuale di Amazon per tanto tempo perché non riuscivo a decidermi: ne valeva o no la pena?
Quando ho ricamato i miei asciugamani monocolore, mi sono decisa, perché ho visto il risultato elegante e moderno che un ricamo geometrico da. E guardate, ho fatto davvero bene, è un libro stupendo!

Saeko Endo fa parte dell’associazione giapponese dei designers, ha studiato ricamo tradizionale, e poi si è appassionata ai motivi dei kimono che ora ricama a punto croce. Per questo il libro mi è piaciuto tanto, ogni motivo ha la sua storia, la sua spieg…

Autumn Fox: una volpe a punto croce

L'avrete capito che le volpi mi sono molto simpatiche e in autunno ne ricamo sempre una. Questa, in particolare, è un free di Lucie Heaton cui ho fatto alcune modifiche sullo sfondo grazie ad un libro bellissimo di cui vi parlerò e che prossimamente recensirò. Pronte?

Dite la verità, non è un amore il mio nuovo puntaspilli? Lo schema della volpe è un free che Lucie Heaton aveva allegato alla sua newsletter nelle settimane scorse, lo potete trovare qui (scorrete fino in fondo).

Ora, siccome sono in un periodo in cui ricamo poco ma vorrei ricamare meglio, quindi, mi prendo tempo, spazio e tanta calma, oltre alla volpina volevo fare qualcosa di originale, uno sfondo un po' mosso, non sempre liscio come al solito.

Tempo fa ho acquistato un meraviglioso libro di Saeko Endo, Point de croix effet kimono (di cui vi farò la recensione appena possibile, così lo vedete bene anche all'interno), ho scelto il motivo Momiji-iro (foglia d'acero), un metallizzato multicolore che vogli…

Punto croce: a quanti fili si ricama?

Ciao ragazze, oggi parliamo di filati e cerchiamo di rispondere a una domanda piuttosto frequente: quanti fili dobbiamo usare per le nostre amate crocette? Parliamo ovviamente del filato più comune, ovvero delle matassine di cotone mouliné che, solitamente, sono vendute in unità di 8 metri a 6 capi. Proviamo a fare chiarezza.

Molti disegnatori hanno ormai l’abitudine di aggiungere una legenda ai loro schemi con indicato le dimensioni del ricamo sui vari tipi di tela, la quantità di matassine per colore e, appunto, il numero dei capi da usare. Ma non sempre siamo così fortunate. Allora, come facciamo?
Posto che dipende dal tipo di tela che usiamo e dall’effetto di copertura che vogliamo ottenere, per il punto croce non è un aspetto secondario, la nostra scelta fa una grande differenza!
Generalmente: 1 capo dona poca copertura e può essere usato per i dettagli meno pieni come il cielo sullo sfondo;2 capi donano una migliore copertura, è la quantità usata più spesso nella maggior parte…