Un invasione di conigli :)


Sarà mica l'anno del coniglio 😄? Comincio ad averne la casa piena, si riproducono alla velocità della luce 🐇🐇🐇. Sto scherzando, ma per una serie di coincidenze sto ricamando molti di questi simpatici animaletti.
Ve li avevo già fatti vedere in anteprima i coniglietti di Durene Jones che sto ricamando per Pasqua, ve ne mostro qualcuno in più (ne mancano ancora due)


Voi che avete l'occhio attento delle ricamatrici vi renderete conto che c'è qualcosa che non va: il primo, quello con la carota, è diverso dagli altri. Beh, diciamo che ho fatto una prova e poi ho corretto il tiro ma non volevo disfare 😌. Ho scelto una tela aida opalescente (dalle foto non si vede, brilla tantissimo) 18 count, ovvero con 7,2 quadretti per centimetro. In teoria si dovrebbe usare il mouliné a 2 capi ed è quello che ho fatto ma... mi ha lasciata perplessa. Primo perchè l'aida Zweigart è rigida, ha molto appretto e quindi ho fatto tanta fatica a far passare l'ago; secondo perchè il coniglio è venuto proprio cicciotto, un po' troppo per i miei gusti, preferisco meno filo e più eleganza. Così gli altri li ho ricamati ad un filo e sono venuti molto meglio. Perciò consiglio: fate sempre una prova prima di ricamare!
Ne ho fatto dei piccoli cuscinetti e all'interno, oltre l'imbottitura sintetica, ho aggiunto un po' di lavanda per profumarli leggermente.
Fra poco vi farò vedere anche gli ultimi due.
Schema di Durene Jones tratto dalla rivista Cross Stitch Card Shop, n. 101 (2015)
Tela aida Zweigart 18 count (72) bianco opalescente
Tela Adige Grigoletto color arancio e kiwi

Qualche notizia

Prima di tutto devo darvi qualche indicazione in più sul Sacred SAL di Maja che è iniziato la settimana scorsa, perchè in molte mi avete fatto delle domande. Ricordo che qui c'è il gruppo dal quale si possono scaricare i file con gli schemi. In realtà Maja ha detto che li pubblicherà anche sulla sua pagina instagram e sul blog, ma ancora non l'ha fatto, purtroppo non so dirvi quando. Sarà in 6 tappe e prevede poco punto croce: la prima tappa è in redwork, nelle altre ci sarà anche del quilt. Cosa ne risulterà? Non ho ben capito, può essere un pannello, una coperta, tutto è a discrezione della ricamatrice. E io? Beh, io sono ancora molto indecisa. Mi piace la sfida di mettermi a confronto con tecniche diverse, ma onestamente non ho un'idea di cosa farne: quadri non mi piacciono, coperte non sono brava abbastanza... mah. Per ora ho salvato il primo schema ma l'ho messo via.
Quindi per quest'anno non sono iscritta a nessun SAL, è un record 😆!
Diciamo che sono diventata più selettiva: in passato mi iscrivevo a prescindere, poi decidevo cosa fare dei ricami. Ora no, scelgo cose più piccoline, meno impegnative e che mi piacciano davvero, mi creano meno frustrazione (inoltre prendersi il proprio tempo permette di fare meglio le cose). Certo, c'è anche il risvolto della medaglia: mi manca tantissimissimo il ricamo in compagnia. Ma ogni tanto bisogna scegliere.

Volevo poi indicarvi un post di Mary Corbet con la recensione di un libro che aiuta nella scelta dei colori dei fili. Allora, premesso che vale la pena direi... solo per le ricamatrici più esperte e di professione, penso che comunque avere un'infarinatura sull'accostamento dei colori faccia sempre bene, non è così facile scegliere o modificare un filo senza rovinare tutto!

A proposito di facebook: molte di voi si lamentano di essere un po' tagliate fuori se non sono iscritte al social network e devo dire che avete ragione, ormai i gruppi di SAL viaggiano lì, i vecchi blog tendono ad essere purtroppo abbandonati (la motivazione principale, e la capisco, è la mancanza di tempo. Tuttavia a me manca moltissimo seguire tutorial o storie di ricamatrici), inoltre si raggiungono più velocemente le notizie. L'anno scorso ho scelto di aprire la mia pagina principalmente per riuscire a partecipare ai gruppi (e invece no, si può partecipare solo con il profilo privato) ma anche per condividere tutto quello che trovavo di interessante. La pagina è aperta e visibile anche ai non iscritti e, in teoria, si dovrebbe riuscire a scaricare gli schemi free. Spesso, poi, vi riporto le notizie anche qui, quindi spero di potervi essere d'aiuto. In ogni caso, anche se sono di qua e di là, lancio l'appello alle blogger: non abbandonate il blog, è un diario che resterà per sempre, è vostro, è più libero e personale e meno effimero. Non perdete la voglia di scrivere, fa bene a voi e agli altri. Cerchiamo di dare valore ai nostri contenuti.

Per questo vi segnalo la lodevole iniziativa di Jo che ha aperto un blog dove settimanalmente pubblica le sue interviste alle blogger. La trovo una cosa stupenda!! In questo modo conosciamo nuovi blog, nuove ricamatrici, nuove disegnatrici, vediamo i loro capolavori ma anche i loro disastri (e questo mi consola 😈).

Infine: vi occupate di ricamo tradizionale e volete spendere un po' di soldini? Jenny sconta i suoi schemi, basta acquistare dal suo negozio Etsy e, al momento del pagamento, aggiungere il codice MARCH. Avrete il 20% di sconto fino al 27 marzo 🙌.

Ma non ho dimenticato che... siamo in primavera!! Che sia una dolce e fiorita primavera per tutte! 🍓

Ancora un coniglio ma questa volta su un biscornu

Buongiorno ragazze!
Sarà che si avvicina Pasqua, ma io continuo a produrre coniglietti su ogni dove 🐇🐇🐇! Oggi vi mostro qualcosa di particolare, un Biscornu Winter Bunny!


Ve ne siete già innamorate, vero 💖? Lo schema è della bravissima Faby Reilly, è un free che potete scaricare se vi iscrivete al suo gruppo facebook.


Come vedete non utilizza solo punto croce, ma anche perline e punti tradizionali, in questo caso il punto ragnatela (che mi è venuto benissimissimo 👌) e il cuore di Rodi sul retro (che mi è venuto una schifezza 👎). Ma è spiegato molto chiaramente, ci possono riuscire tutti.



É la prima volta che faccio un biscornu su una tela a fili contabili e non su aida, tutto sommato non è difficile, basta avere l'accortezza di segnare il centro di ogni lato per essere più precisi, Faby Reilly ha fatto un tutorial qui.


Schema free di Faby Reilly scaricabile dal suo gruppo facebook
Tela Zweigart lino Belfast 32 ct colore bianco
Perline Mill Hill 02010 Ice Silverned

E poi?

Come vi ho detto è il periodo dei conigli, perciò vi faccio dare una sbirciatina ai prossimi ma ancora non vi svelo nulla


Restate connesse! 🐇🐇🐇

Qualche notizia

Maja di The Snowflower Diaries ha annunciato un nuovo SAL in sei tappe che parte oggi e termina a novembre: si intitola Sacred e prevede più tecniche oltre al punto croce. Qui c'è il gruppo dedicato.

Continua il SAL di Elisabetta sul ricamo tradizionale, trovate la quarta tappa qui.

Un coniglio su un asciugamano?

Si avvicina la primavera e con lei anche Pasqua. Mi piace ricamare in tema quindi, complice il fatto che ho asciugamani da smaltire e schemi da fare, ho scelto un bellissimo coniglio che si nasconde dietro ai fiori 🐇


Non è carino? Mi piace tantissimo la scelta dei colori (sono originali dello schema, poi ve li indico), li trovo perfetti per marzo, un mese non ancora uscito dall'inverno ma che aspetta con trepidazione la primavera.


Avrete riconosciuto lo stile Rico Design, infatti lo schema è tratto dal libretto Papillon, anche questo molto bello, acquistato anni fa non avevo ancora fatto niente 😒!


Con un buonissimo bagnodoccia finirà in un pacchettino regalo per la mia amica che presto compie gli anni, penso che sarà gradito😏

Schema tratto dal libretto Rico Design n. 137 Papillon
Filati DMC Mouliné: blanc, 3801, 3755, 3760, 842, 839, 3371

A proposito di Rico Design, molte di voi mi chiedono la tabella di conversione con i filati DMC o Anchor. Fino a qualche tempo fa la Rico la pubblicava sui suoi libretti, ora ha smesso, perciò ve la metto qui sotto, in Italia i filati Rico sono difficili da trovare


Ora sto ricamando un paio di cose: innanzi tutto un biscornu di Faby Reilly, una bravissima disegnatrice che ho conosciuto casualmente grazie a internet (è la prima volta che lo faccio su tela a fili contabili e non su aida, spero non venga un pastrocchio); poi dei portalavanda di Durene Jones da regalare a Pasqua (se faccio in tempo, ma dubito). A proposito di Durene, finalmente mi è arrivato il suo libro!! Eccolo qui

https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/618KbsM4wdL._SX365_BO1,204,203,200_.jpg 

Ho sempre e solo ricamato i suoi free (lei è generosissima, ne regala uno a settimana), così, quando ha pubblicato il libro, l'ho preso al volo. Sono riuscita a comprarlo per caso perchè se ne trovano poche copie ma, arrivando dalla Gran Bretagna grazie alle poste italiane si era perso 😡. Per fortuna poi, anche se con molto ritardo, è arrivato!! Contiene tanti bellissimi piccoli schemi, sicuramente prossimamente ricamerò qualcosa.
Ultimamente preferisco comprare libri piuttosto che singoli schemi, hanno lo stesso prezzo 🙀!! E poi vi confesso che molti disegnatori e disegnatrici che amavo li ho abbandonati, tendono a ripetersi continuamente e a me ricamare sempre le stesse cose annoia 😶.

Mi raccomando, se state ricamando con Elisabetta, non perdetevi l'ultimo post per imparare a fare i nodini.

WIP Christmas Snowfriends Banner

Care amiche,
so che mancano ancora alcuni giorni ma io già sento la primavera 🍒. Per questo ho passato il weekend a riordinare l'armadio: non ho più voglia di mettere maglioni e giacche pesanti, perciò cambio! So che è un po' prestino, che il tempo ci può giocare qualche scherzo di carnevale, ma pazienza.
Dunque, pulizie e riordino mi hanno tolto il tempo per il ricamo, ho fatto davvero poco, l'unica cosa che vi mostro è l'avanzamento del mio banner Stoney Creek


Come vedete ho terminato il secondo pupazzo, senza il punto scritto era un po' indefinito 😎. La sua bellezza mi ripaga dall'irritazione per tutti i cambi di colore ogni due crocette!
Schema Stoney Creek Christmas Snowfriends Banner 
Banda di lino Vaupel & Heilenbeck 24 cm colore naturale con bordo rosso 
Filato Rainbow Gallery Treasure Petite pb01 Bright Golg
Filato Rainbow Gallery Treasure Petite pb23 Snow
Bottoni carota
Contemporaneamente sto ricamando un asciugamano che vorrei regalare, presto ve lo farò vedere. Poi, certo, bisogna iniziare con la Pasqua 🐇! Ho già qualche idea e vi confesso che ho cominciato ad acquistare conigli di cioccolato per le decorazioni! Niente, quest'anno sono proprio avanti 😏.
Sto aspettando che Maja di The Snowflower Diaries organizzi il prossimo SAL, dovrebbe partire a breve. Non so darvi notizie più certe se non che dovrebbe arrivare la prossima settimana, così vediamo se partecipare, ok? Quest'anno non mi sono iscritta a niente, vorrei ricamare con più calma e tranquillità, niente scadenze. Poi... vi confesso che mi piacerebbe tanto ritornare al ricamo tradizionale, sono un po' stanchina delle crocette, ma ho schemi per 5 o 6 vite e materiali e ricamabili! Mi sa che ogni tanto introduco qualcosa di diverso, vedremo.

 

Qualche notizia

Vi ricordo che oggi inizia il tutorial di Elisabetta per ricamare i cuori con punti tradizionali, seguite il suo blog. Purtroppo non sono riuscita a trovare il libro con lo schema, ma la seguo lo stesso per imparare i punti, in fondo si potrebbe anche fare a mano libera. 

Se volete qui trovate un glossario in inglese di cucito e ricamo, può sempre servire.

E niente, oggi è martedì grasso. Io non festeggio perchè, come sempre, sono in ufficio a lavorare, ma vi auguro un bellissimo e divertentissimo carnevale! E non mangiate troppe frittelle 🙌.

Comfort, un bellissimo ricamo di Little House Needleworks

Ciao ragazze,
nei giorni scorsi vi avevo preannunciato che stavo preparando qualcosa di inerente a San Valentino ma ero un po' in ritardo. All'inizio era un semplice smaltimento dell'ultimo kit rimastomi, invece, a mano a mano che procedevo, mi sono così innamorata di questo schema che ho ricamato con cura, lentezza e attenzione. Da una parte perchè stavo usando filati tinti a mano, dall'altra perchè mi sono resa conto davvero di cosa voleva dire il disegno e la frase. Eccolo qui.


Vi confesso che non mi era mai piaciuto ricamare aforismi e motti, lo trovavo un po'... antiquato. Ma questa frase, tratta dalla Bibbia, così ben adornata dal disegno, è davvero meravigliosa
Possa il tuo amore incondizionato
essere il mio conforto.
Mette una gran pace nel cuore, vero?
Il kit comprendeva i filati Crescent Colours, sono sfumati e quindi ho dovuto chiudere crocetta per crocetta per mantenere l'effetto. La tela è una Floba superfine 35 count, ha quindi 14 fili per cm, equivale a 7 crocette per cm. In teoria andrebbe ricamata con due fili di mouliné su due fili di trama ed ordito, ma io ho usato solo un capo per renderlo più elegante.


La calma con cui l'ho ricamato l'ho mantenuta anche nella confezione: ero sicura di volerne fare un cuscinetto e volevo farlo bene. Mi sono messa d'impegno, cucendo sia a mano (nelle parti più difficili) che a macchina, e alla fine ecco qui



Con una semplice stoffina Tilda a pois che riprende il colore delle rose.


Ora ho anch'io il mio motto, mi tiene compagnia. Perchè San Valentino è un'occasione in più per dimostrare l'amore per gli altri ma anche per noi stesse.
Kit Comfort di Little House Needleworks (comprende lo schema e i filati Crescent Colours: Poblano Pepper, Timber, Little Pink Peony, Brown Sugar, Cherry Tomato)
Tela Zweigart 35 ct Floba superfine color bianco antico
Stoffa Tilda a pois

Tutorial in corso

Finalmente la bravissima Elisabetta ci insegnerà a fare qualcuno dei suoi splendidi ricami: ogni martedì sul suo blog pubblicherà un tutorial per ricamare un cuore con i Coloris. Trovate le info qui.