Passa ai contenuti principali

Post

Pedro Pineapple: un'ananas a punto croce!

Caldo, freddo, grandinate epocali, diluvi, sole come se non ci fosse un domani: forse è vero che il clima è impazzito, ma a volte penso che anche tanti anni fa, quando ero piccola, in parte succedevano queste cose. Sarà questo, sarà la stanchezza che mi prende prima delle vacanze, ma sto ricamando veramente poco. Allora devo fare cose piccoline e carine, come quest'ananas:

Lo so che ve ne siete innamorate, è irresistibile, vero? E ci si mette davvero pochissimo a farla. Sta benissimo come puntaspilli, cuscinetto o portachiavi.
Fa parte di una serie di schemi di Fuzzy Fox Designs che sono stati pubblicati free sulla sua pagina facebook (li trovate nella sezione Foto). Date un'occhiata anche al suo negozio perchè disegna davvero molto bene.

Che ne dite, ricamino perfetto per il caldo, vero?

Pedro Pineapple free di Rachel James di FuzzyFoxDesigns free sulla sua pagina facebook
Floba extrafine 32 count color naturale
Fili e Filati DMC Mouliné
Post recenti

Totally tropical! Aloha: amore incondizionato a punto croce

Ragazze, sapete cosa vuol dire Aloha? Non è un semplice saluto hawaiano, è un concetto bellissimo: significa amore incondizionato. Non ne proviamo e non lo esprimiamo mai abbastanza, così l'ho ricamato! Con tutti i suoi fiori e colori.

Me ne sono innamorata appena l'ho visto pubblicato su Cross Stitch Crazy: è disegnato da Emma Congdon, adoro i suoi colori (che sono tantissimi, sotto ve lo faccio vedere). Un unico appunto che posso fare è che si vede che è stato preparato al computer, il disegno è squadrato e non morbido come quando viene fatto a mano e poi trasposto informaticamente, ma pazienza.

Vedete? Tantissimi cambi di colore ma, volendo farne un quadretto, non sono stata tanto attenta al retro, ho solo cercato di farlo pulito come al solito.
Per facilitarmi le cose ho scelto una tela aida 80, ricamata con un capo di mouliné: se avessi scelto una tela a fili contabili, sarei diventata matta a fare i conti. Ogni tanto mi piace vincere facile!

Vi assicuro che le foto non …

Parrot biscornu: coloratissimi pappagalli per un'estate fantastica!

Ragazze, non so cosa mi sia successo ma quest'anno sento tantissimo l'estate! Di solito in questo periodo ricamo il Natale, non vedo l'ora che passi il caldo, invece mi sono data a ricami coloratissimi, tropicali, hawaiani! Oggi vi faccio vedere un biscornu di Tiny Modernist che adoro!

Vero che viene voglia di farlo? Ha dei toni meravigliosi, in più lo schema è semplicissimo, i cambi di colore non sono molti, io ve lo consiglio.

Qui il retro.


L'ho ricamato su un'aida 80 (20 count) per farlo piccolino, con un capo di moulinè, ma penso venga benissimo anche con un'aida più grande, così è anche più facile cucire il biscornu (sotto vi metto il video proprio di Tiny Modernist che vi insegna a farlo).
Parrot biscornu Tiny Modernist
Tela aida Zweigart 80 (20 count)color bianco antico
Fili e Filati DMC Mouliné
Perline
Imbottitura Prym Ecco il video che insegna a rifinire un biscornu.

Api a punto croce per il mio nuovo set da cucito

I set da cucito, lo sapete, li adoro. Mi piace essere sempre diversa e in stagione, anche con qualcosa di frivolo come il mio puntaspilli. Allora ne ricamo e cucio tanti, sono perfetti per me ma anche come regalo per le amiche!

Ho scelto api e coccinelle, animaletti utili e simpatici, per provare a cucire in modo più creativo un puntaspilli e un trovaforbici coordinato. 
Niente di più semplice: ho cucito un triangolo di stoffa accanto al mio ricamo, e ve lo consiglio se avete nel cassetto dei piccoli ricamini di forma strana che non sapete come usare.
Il retro è tutto di stoffa a fiori.

Ho preso schema e modello da un vecchio numero della rivista Le idee di Susanna. Anni fa la compravo spesso, ora un po' meno ma è sempre carina, ci sono tanti spunti originali e sfiziosi, mai banali e semplici da fare.

Vi faccio vedere più vicino com'è il modello pubblicato. Ci sono andata vicino, vero?

Ecco, care amiche, non mi stancherò mai di dirvi che non occorre spendere tanto per essere…

Ricamo terapeutico: cucire aiuta le persone ad esprimersi e a guarire

Il ricamo è terapeutico? Per noi appassionate la risposta è scontata: naturalmente ! Concentrarsi su un lavoro, farsi completamente assorbire dall’ago e dal filo, allevia cattivi pensieri, tumulti interiori, ferite del corpo e dell’anima. Parliamone.


Questo post trae origine da un articolo di Clare Hunter, autrice di Threads of Life. A History of the World Through the Eye of a Needle [qui su Amazon, qui su BookDepository]: penso che il libro lo comprerò, nonostante le recensioni non molto positive, pare che pecchi un pochino di superficialità, magari aspetto che sia scontato.
Clare racconta come a casa sua, nella Glasgow del dopoguerra, la macchina da cucire, le scatole di bottoni, il cestino da lavoro, fossero il simbolo del tepore e della sicurezza della famiglia. Il suo primo colpo di fulmine è stato entrare in una merceria per scegliere tele di lino, aghi, fili e forbicine: quel piccolo tesoro era il primo lusso tutto suo, una cosa bella che le apparteneva. In questo le somigli…

Die Rosenlady: un uccellino dalle gambe lunghissime a punto croce

Care ragazze, oggi vi mostro qualcosa di insolito, primaverile (anche se siamo quasi in estate) e molto simpatico! Qualcosa che ho ricamato solo per me, un quadretto elegante ma, allo stesso tempo, un po' country e pazzerello: da UB Design, Die Rosenlady!

Ditemelo anche voi che, non appena lo avete visto, ve ne siete innamorate! Io adoro questo libretto di Ulrike Blotzheim, nonostante sia vecchiotto e abbia il difetto di avere le legende solo con i filati Vaupel & Heilenbeck senza conversioni, lo trovo originale, innovativo e senza tempo.
Tutti gli schemi si prestano per quadretti, borse, pochette, accessori, sia per adulti che per bambini, sono molto versatili.
Ho scelto questa uccellina dalle zampe lunghe piena di rose, dallo sguardo dolce e furbetto. Vi metto la conversione dei filati che ho scelto io, ma voi fatela con i colori che più vi piaccioni, nessuno ci vieta di personalizzare.
V&H         DMC
1002          605
4052          899
2068          3731
3006         …

La tecnica del pomodoro applicata al ricamo: si può?

Avete mai sentito parlare della tecnica del pomodoro? Tra studenti e impiegati ha avuto molto successo. Si tratta di una tecnica che permette di concentrarsi meglio ed essere più efficaci e produttivi. Che ne dite, possiamo applicarla al ricamo? Vediamo.

Piccola premessa: posto che il ricamo come passione dovrebbe essere un piacere, questo post è indicato per le persone che lo fanno di mestiere e quindi hanno a che fare con stress e tempi contingentati, oppure per quelle persone che sono convinte di non aver tempo o si rammaricano di essere lente e di non riuscire a finire neanche un lavoro. Un po’ per tutti, quindi, con le dovute differenze e cautele.
Ah, è una tecnica che possiamo applicare a qualsiasi cosa, quindi, anche se sembra non riguardarvi, proseguite lo stesso nella lettura, potrebbe esservi utile. La tecnica del pomodoroNe avevo sentito parlare via web, ma ho approfondito la cosa grazie ad un libro di Francesco Cirillo trovato in biblioteca. Il metodo, infatti, è stato in…