Passa ai contenuti principali

SAL Sorpresa 3: tappa 2

Tappa lunghetta ma bellissima del SAL di Sara. Ho fatto qualche leggera modifica, così, per renderlo più luccicante, usando materiali che avevo in casa.


Allora, rispetto allo schema ho contornato con un filo dorato il cartello di Hot chocolate, per renderlo più evidente; per il bianco del San Bernardo ho usato il filo pelosetto Wisper di Rainbow Gallery, scelta non troppo azzeccata poichè un po' grosso per il Newcastle, sarebbe più indicato per il Belfast, ma pazienza, non avevo voglia di disfare; al posto dei nodini sulla bandiera dell'Europa ho messo delle perline Mill Hill dorate, le n. 40557, solo che ho calcolato male e sono 13, non 15 ma non credo che qualcuno si metterà a contarle; essendo uno schema invernale l'albero più a sinistra ho deciso di decorarlo con un filo d'argento e delle perline sempre Mill Hill n. 00150. Vediamo se da questa foto si vede meglio:


Attendiamo la terza tappa!
Vi metto i link dei materiali che ho modificato se volete fare come me:
Wisper Rainbow Gallery colore bianco questo filato è particolarmente indicato per fare ad esempio la barba di Babbo Natale, dona un effetto tridimensionale, ricordatevi però di fare gugliate corte in quanto tende a sfilacciarsi. Per lavorarlo meglio io uso insieme un filo moulinè bianco sui tessuti adatti.
Perline Mill Hill oro fate attenzione, sono perline particolarmente piccole, riuscite a cucirle solo con aghi molto sottili, io uso quelli apposta per perline.
Perline Mill Hill Grey Ceylon

Commenti

  1. quando sarà finito, verà una meraviglia!
    Bravissima nella tua personalizazzione!
    Non conoscevo il tuo blog, vado a sbirciare, intanto, tanti complimenti!
    Dany

    RispondiElimina

Posta un commento

Su questo blog non sono permessi i commenti anonimi. Chi commenta è consapevole che il proprio profilo Blogger o Google+ sarà pubblico. Per ulteriori informazioni Privacy policy di Google

Post popolari in questo blog

Cosa sono i SAL, dove si trovano e come si partecipa

Care ragazze, visto le numerose richieste e lo sviluppo di questo tipo di attività, in questo post informativo spiego:  cos'è un SAL e quanti tipi di SAL ci sono
cos'è un Mystery SALcome e dove si effettuanocome si trovano quelli già organizzatii vantaggi e gli svantaggi di parteciparviperchè hanno tanto successo. Partiamo?

Cos'è un SAL?SAL è l'acronimo di Stitch Along (o anche Stitch-a-long), termine inglese che significa ricamare insieme, in genere qualcosa che dura a lungo. Poco a che vedere quindi con l'acronimo italiano che si usa nei documenti ufficiali per indicare lo Stato di Avanzamento dei Lavori.
Avete mai visto vecchi film? O foto vintage di piazze e borghi? Le donne spesso si riunivano per cucire, sfruttando l'occasione per chiacchierare e magari mangiare qualcosa: era un momento felice, di ritrovo e di compagnia. Ora i tempi sono cambiati, manca il tempo di farlo, oppure mancano le amiche con il nostro stesso hobby, oppure ancora le amiche ci sono …

Alberi di Natale a punto croce: un'idea per ornamenti creativi

Natale è passato, ma continuo a ricamarlo, in fondo arriva ogni anno! Oggi vi mostrerò piccoli alberi di Natale geometrici con schema di Durene Jones ricamati a punto croce su carta perforata e montati su legno. Originali, vero? Poi vedremo un free e un SAL in partenza.

Avrei voluto finirli prima ma, come al solito, arrivo in ritardo. Così niente, li metterò via per l’anno prossimo. Non i soliti ornamenti, come vedete, ma qualcosa di creativo, originale e, soprattutto, veloce da fare e a basso costo!
Gli abeti di legno li ho trovati già pronti da Tiger, 1 euro un pacchetto da 4, ma nel periodo natalizio li trovate un po’ ovunque, di tutte le forme, anche cuori, stelle eccetera. Ecco, se ne trovate di carini e che costano poco, prendeteli perché ci potete fare un sacco di cose: dipingerli, pirografarli, rivestirli o, appunto, ricamarli come me.

In casa avevo della carta perforata dorata, presa chissà quando e per fare chissà cosa, finalmente ha trovato la sua giusta collocazione! Rico…

Un meravigioso 2019 con RicamIre!

Buon anno ragazze! Ci siamo! Abbiamo girato il calendario? Pensato ai propositi? Fatto bilanci? Un pensiero alle prospettive? Se siete qui oggi è perché amate il ricamo come me e, visto che è ancora festa, solo una piccola volpe di buon augurio e qualche pensiero.

Come sempre, prima di andare in ferie, stilo mille liste di cose che farò sicuramente(!). Poi iniziano i giorni di vacanza, mi rilasso e, di tutto ciò che mi ero prefissata non faccio nulla! Le liste però le tengo, perché prima o poi le porterò a termine. 
Oggi, che è ancora festa e un giorno così particolare, faccio solo un piccolo post di buon augurio con una bellissima volpe geometrica della mia disegnatrice preferita Durene Jones, che ho ricamato su Plastic Canvas (supporto di cui avevo parlato qui) e confezionata come calamita (in parole povere, ci ho solo appiccicato un magnete sul retro).
La metterò sul computer dell’ufficio e mi farà compagnia nella vita ufficiale, ricordandomi sempre che c’è anche quella bellissima alt…