Passa ai contenuti principali

Dressmakers' daughter

Non posso credere di essere riuscita a finirlo, è stata veramente dura! Mi ero innamorata di questo schema Mirabilia di Nora Corbett non appena lo avevo visto ma non immaginavo sarebbe stato così impegnativo e, a tratti, così noioso. Non fosse stato per rispettare le tappe del SAL (che purtroppo si è perso) e per il costo esorbitante del materiale, lo avrei abbandonato.
A proposito del materiale, vorrei dare un consiglio a chi si appresta a ricamarlo: acquistatelo passo passo perchè i fili indicati (soprattutto per lo sfondo) sono sopravvalutati, ve ne bastano meno. Alla fine ho un sacco di avanzi, soprattutto perline, vedrò di utilizzarle per altro.
Se volete spendere meno, poi, potete sostituire i Caron Collection Waterlilies con degli sfumati qualsiasi in tono: non avranno la stessa lucentezza ma risparmiate un po'. Io ho scelto dei normalissimi DMC, nemmeno sfumati, ma è venuto bene lo stesso, se volete fare come me vi indico la corrispondenza:

     CCW                    DMC
     137                       3787
     157                       931
     169                       320
     204                      471
     248                       223

Ora non so bene cosa ne farò, sono talmente stanca di vederlo che lo metterò via, non mi piace molto l'idea di un quadro.

----------o----------

Schema Mirabilia Nora Corbett Dressmaker's daughter 
Lino Permin of Copenaghen 13 fili color Milk chocolate
Filati DMC Mouliné consigliati
Perline e Charms Mill Hill consigliati

Commenti

  1. Ciao Irene Buongiorno. e bravissima per aver portato a termine il ricamo. che strano sentirti così demotivata. però hai ragione ci son dei ricami lunghi e noiosi che non vedi l ora di terminare. lascialo li da una parte e poi deciderai cosa fare. secondo me verrebbe bene anche una bella shopper o forse si rovinerebbe troppo? ti auguro una buonagiornata ora vado a guardare le tue novità Fran http://oceansea8.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai a cosa pensavo? A una borsa da spiaggia, perchè il ricamo è veramente grande, solo che non so, mi sembra sprecato, mi è costato tantissimo più un anno di lavoro.

      Elimina
  2. Il tuo Dressmakers' Daughter e venuto bellissimo.
    Complimenti!
    Guardiamo il lato positivo di questo SAL siamo riuscite a finire questo lunghissimo ricamo, altrimenti il rischio di rimanere abbandonato era abbastanza alto.
    Io al mio gli voglio mettere la cornice, e un peccato sprecarlo per altri fini.
    Un caro saluto,
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria! Spero che lo finiscano anche le altre, almeno il SAL non è andato perduto!

      Elimina
  3. Io sono una di quelle che si è persa, tutti quei materiali e poi lo sfondo mi hanno subito annoiato, ma il tuo è bellissimo, non vedo l'ora di vedere cosa ne farai!

    RispondiElimina
  4. I made the smallest of starts on this as part of the SAL, the cost was just so much, the wrong material for my taste...disaster!

    But well done on the finish!

    RispondiElimina
  5. Io sono rimasta indietro, devo ancora iniziare l'autunno. Come schema mi è piaciuto molto, ma gli sfondi sono noiosissimi!
    Spero di riuscire a finirlo in tempo, altrimenti ho paura che diventerà un UFO....
    Tu sei stata bravissima, anch'io come Maria penso lo incornicerò, anche solo per il costo spropositato dei materiali.
    A presto
    Clara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma stai facendo un sacco di SAL è normale! Coraggio, ce la farai anche tu :)

      Elimina

Posta un commento

Su questo blog non sono permessi i commenti anonimi. Chi commenta è consapevole che il proprio profilo Blogger o Google+ sarà pubblico. Per ulteriori informazioni Privacy policy di Google

Post popolari in questo blog

Mini Shamrock: tutorial per un portachiavi

Ciao ragazze, oggi, grazie a un free di Faby Reilly, arriva il tutorial per il portachiavi! Parleremo poi di risparmio sui materiali per punto croce, vedremo un paio di altri tutorial per fare un coordinato per ricamatrice a pecorelle e alcuni free per la festa della mamma.

Non sono irlandese e nemmeno una fan della birra ma, quando Faby Reilly ha pubblicato questo free in occasione della Festa di San Patrizio l'ho subito salvato. All'inizio non sapevo bene cosa farne, poi, complici le vostre richieste di tutorial, ho realizzato un portachiavi.
Allora, iniziamo? Potete farlo con qualsiasi tipo di schema, basta che non sia troppo grande. Ricamate il vostro disegno (io l'ho fatto su entrambi i lati, ma voi potete fare due disegni diversi, oppure mettere le iniziali) e realizzate un punto scritto tutto attorno: quadrato, rettangolare, delle dimensioni che volete, basta che le due parti siano perfettamente uguali.


Ora ritagliate l'eccesso di tela lasciandone una parte di …

Letters for Santa

Dopo la festa del primo maggio e qualche giorno di relax a casa, riprendiamo i ricami. Oggi vi mostrerò qualcosa di natalizio con schema free di The Little Stitcher, poi vedremo un manuale di ricamo tradizionale e un paio di tutorial, infine qualcosa di divertente con i VIP che ricamano.

Con questo caldo ci mancava un ornamento natalizio, no? E allora è capitato a fagiolo questo schema free che The Little Stitcher ha pubblicato tempo fa sul suo blog (sotto trovate il link per scaricarlo). In realtà si trattava di uno schema più grande, ma io volevo fare qualcosa di piccolino per sfruttare avanzi di filo e tela. La foto non gli rende giustizia, è venuto davvero elegante e carino.

Anche se... vi confesso che l'ho cucito un po' storto, ma grazie a passamaneria e nastri si è nascosto il tutto. Letters for Santa Dear Santa schema free di The Little Stitcher che potete trovare alla fine di questo post Tela Zweigart Floba superfine 35 count color Platinum
Fili e Filati DMC Mouliné
Imbo…

Un runner pieno di conigli

Ciao ragazze! So che non è Pasqua ma oggi vedremo il runner di conigli Rico Design, la mia recensione del nuovo libro di Francesca Peterlini sulla broderie suisse, il video tutorial di Vonna per la rifinitura di un ornamento, il nuovo SAL di Sara Guermani e poi parleremo di schemi free sponsorizzati!




Era chiaro che avessi preparato questo progetto prima di Pasqua, vero? Tuttavia non l'avevo nemmeno iniziato, tra tutte le cose che dovevo fare, per questo non c'era posto. Ora, di metterlo via per un altro anno proprio non se ne parlava (non l'avrei fatto mai più), così ho preso il coraggio a due mani e l'ho iniziato!


So che vi piacerà tantissimo, perchè io stessa ne sono entusiasta (non pensavo sarebbe venuto così bene), però vi devo dire alcune cose. Innanzi tutto questo libretto Rico Design l'ho comprato l'anno scorso per sbaglio: ne volevo prendere un altro e ho scambiato numero. Quando l'ho ricevuto, ho deciso di tenerlo ma con poca fiducia: non pensavo …