Passa ai contenuti principali

Santa & Rudolph

Poteva mancare Lucie Heaton tra i miei ornamenti natalizi? Certo che no! É arrivata con Babbo Natale e la simpatica renna dal naso rosso. Poi vi segnalerò un sito che vi aiuta ad abbellire e rendere più funzionale il vostro blog anche se non siete social, infine parleremo di gratitudine.


Vi chiederete cosa ne farò di tutti questi ornamenti: li aggiungo ai piccoli regali per amici e colleghi. A me diverte farli, e poi smaltisco gli avanzi di tele e filati. Inoltre, cosa molto importante, non sono impegnativi, lasciano un bel ricordo e non obbligano il ricevente a ricambiare il regalo. In questi giorni nei negozi di oggettistica si trovano campanellini, pigne, piccoli globi, bacche, nastrini, tutto a poco prezzo. Vi consiglio di acquistare qualcosa, impreziosiscono un ricamo o un semplice fiocco rendendo il tutto più nataloso 🎄

Schema di Lucie Heaton Santa & Rudolph tratto dalla rivista The World of Cross Stitching, n. 235 2015 (se siete iscritte al sito potete scaricarlo anche qui)
Lino Cashel Zweigart 28 count color soft cream
Filati DMC Mouliné: blanc, 349, 351, 414, 436, 437, 738, 800, 948, 3799

Come sta il vostro blog?

Usciamo un po' dal campo del ricamo. Ora siamo sommerse di lavoretti da fare, ma... lo so, vi conosco e mi conosco, abbiamo già in testa i progetti per l'anno prossimo, vero? Io qualche idea ce l'ho, ho tutta una serie di schemi che vorrei davvero fare, magari a tappe durante l'anno. E poi... vorrei mantenere bene il mio blog.
Nel tempo abbiamo visto che i blog sono molto cambiati e, causa anche l'introduzione di tablet e cellulari, li abbiamo dovuti semplificare, rendere leggeri, lineari e semplici. Questo mi piace, rende il tutto più pulito e ordinato, elegante e non spartano, no? Quindi fa bene adeguarsi ai tempi, anche se dobbiamo inserire meno link, meno disegni, e ci costringe a ragionare su ciò che è importante mostrare.
Qui in Italia siamo ancora molto tradizionalisti, scriviamo, inseriamo immagini, i video cominciano ad arrivare solo adesso. Vedo invece che, ad esempio negli Stati Uniti ma anche in oriente, i vlog (video blog) sono tanti e seguitissimi! Per i tutorial sono fantastici, anche se non si conosce la lingua si comprende bene tutto. Sarà il futuro? Forse. Intanto se siete brave con queste cose provate a inserirne qualcuno nel blog, con l'esperienza si diventa sempre più bravi.

Nel frattempo, se volete migliorare qualcosa o rendere più funzionale il vostro bel blog, vi segnalo il sito (qualcuno lo conoscerà già) di Iole. In rete ce ne sono di innumerevoli, con tutte le risposte, ma vi segnalo lei perchè la trovo davvero semplice nelle spiegazioni e crea gadget facilissimi da inserire. In particolare vi indico questo post che insegna ad inserire le icone social: scegliete il modello, il colore, dove le volete inserire e copiate la formula in un gadget html della sidebar. Più semplice di così!!
Se avete pagine facebook, instagram, bloglovin, twitter, youtube o anche solo la mail, è importante segnalarlo e soprattutto farlo in modo visibile: non tutti hanno la pazienza di leggere il blog e magari preferiscono seguire solo le vostre foto su instagram, no? E poi sono belle, restano su un lato dello schermo e non sono invasive, perchè non inserirle?
A parte questo, il sito di Iole è ricco di altri spunti e consigli, perciò dateci un'occhiata. Naturalmente, se conoscete altri siti utili, potete segnalarlo nei commenti.

Ma bisogna proprio essere social?

La domanda sorge spontanea e le risposte sono più di una:
  • SI se volete vendere i vostri prodotti ed allargare il bacino di utenza; dovete essere pronte, però, a lavorare tantissimo, perchè seguire i social è impegnativo e faticoso, bisogna essere sempre in linea. Perciò, se avete tanti clienti, ad un certo punto vi renderete conto che non ce la fate più e dovrete affidarvi a un professionista. Dovrete inoltre essere disposte a spendere, perchè solo le pagine e i post sponsorizzati funzionano e arrivano davvero, gli altri si perdono nella rete. A questo proposito, è bene sapere che non sempre l'alto numero di "mi piace" è sempre veritiero eh? I like e le recensioni si possono comprare. Tuttavia ci sono le eccezioni, con brave artigiane che fanno tutto da sole e la qualità dei loro prodotti, più della qualità del loro essere social, ha creato il loro successo.
  • NO se avete un blog per passione e vi basta pubblicare e scrivere solo lì. In fondo meglio fare una sola cosa e farla bene piuttosto che averne dieci fatte male, no? 
  • NI se non vendete e avete il blog per passione ma la rete vi piace tanto e volete allargarvi. Come per il primo punto, ci vuole tempo, passione e un po' di studio. La cosa migliore è prendere spunto da chi ha già un bel sito, una bella pagina facebook, studiarne i contenuti e le modalità che l'hanno portato al successo, e poi mettersi all'opera.

Va bene il black friday, ma la gratitudine?

Apro una piccola parentesi: abbiamo importato Halloween, abbiamo importato anche il black friday, giorno successivo alla Festa del Ringraziamento statunitense che porta una valanga di sconti pre-natalizi. Allora, va bene tutto, bisogna rilanciare l'economia e bla bla bla, ma a me un po' irrita il fatto che quello che doveva solo essere un giorno ora sta diventando il black week, ovvero una settimana di delirio. L'anno prossimo, cosa diventerà, il black month
Ciò che mi urta è che abbiamo importato quello e non il Ringraziamento. É ovvio che è una festa che non ci appartiene, non è la nostra storia e tutto il resto, ma abbiamo importato un'usanza commerciale e non il proposito di pensare, almeno un giorno all'anno, a quanto siamo grati: alle persone, agli eventi, a qualsiasi cosa. La gratitudine è un sentimento purtroppo dimenticato o dato per scontato. Allora, va bene gli sconti e l'euforia degli acquisti, però troviamo un pochino di tempo anche per dire a qualcuno quanto gli siamo grati, fa bene a tutti, soprattutto a noi stessi.

Commenti

  1. Ein schönes keines Weihnachtskissen. Santa und Rudolf sind niedlich.
    Liebe Grüße Manuela

    RispondiElimina
  2. Ma che belli sono questi due personaggi natalizi,il tuo ornamento e davvero grazioso babbo Natale e le renne sono tra i miei personaggi natalizi preferiti.
    Sai prima o poi mi iscriverò/ abbonero a questa rivista trovo gli schemi simpatici allegri moderni , magari ti chiederò in futuro qualche consiglio prima di iscrivermi.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Carissima Irene, la penso come te sul giorno del Ringraziamento.. [personalmente non ho mai comprato nulla per il black friday , per svariati motivi ...(in Italia black week!!! ma si può?????) ] però il Thanksgiving day lo trovo una bella ricorrenza ....dire grazie... noi (come nazione, intendo) abbiamo perso per strada tanti valori.. non diciamo più grazie a nessuno e a niente (fatte le debite eccezioni, of course!), ... ma il discorso è lungo e periglioso.....
    Bellissimi Babbo Natale e Rudolph <3<3<3<3
    Iole la conoscevo già, molto in gamba e generosa...
    <3<3<3<3<3
    :* :* :* :*

    RispondiElimina
  4. Ma che carino l'ornamento, anche io li aggiungo ai regali e come te compro i piccoli ornamenti per abbellire un ricamo.

    RispondiElimina
  5. Non posso che condividere in toto ciò che hai scritto, cara Irene.
    Non sono "social" perchè scrivo sul mio blog quando ho un'emozione condivisibile con i più, ma per il resto mi piace essere riservata.
    Ecco dunque il dolcissimo ornamento della Heaton che ci avevi preannunciato ed è davvero incantevole!
    Un abbraccio, alla prossima
    Susanna

    RispondiElimina
  6. Bello anche questo di ornamento. Proprio oggi ho comperato un lume per poi abbellirlo con un ricamo. Ma mi rendo sempre più conto che stare dietro al Pc o cellulare non mi piace proprio per cui ... lascio agli altri tutt’e queste app come Instagram ecc.

    RispondiElimina
  7. Ciao Irene,
    le tue creazioni sono molto più belle delle mie!
    Da alcune settimane sto lavorando ai widget natalizi. Come ho scritto più volte nel mio blog, man mano sto trasformando i vecchi widget in Flash (non più funzionanti) in html e javascript funzionanti su qualsiasi browser e su ogni dispositivo.
    Riguardo al black friday, io non ho mai comprato nulla. E non lo farò nemmeno quest'anno.

    RispondiElimina
  8. Ciao Irene! Mi piacciono proprio i pensierini che stai preparando e poi come rifinisci tu...beh c'è davvero da imparare. Io sono social, per passione e per abitudine. Trovo bello condividere, confrontarmi ed imparare da e con gli altri. In compenso non sono aggiornata su usi e costumi importati da oltre oceano, per le festività resto tradizionalista, certo però che come dici tu, un po' di gratitudine ci vorrebbe proprio, anche solo perché non fosse sempre tutto dovuto! Iole non la conosco, ma rimedio all'istante! Grazie come sempre delle preziose info !!

    RispondiElimina
  9. ciao, grazie mille per i tuoi preziosi consigli sul blog.
    hai ragione sul black frisar, anche io ho notato questo particolare che non mi ha fatto impazzire ma vabbè....
    il tuo ricamino è bellissimo. bello, proprio bello il tuo blog!!!!

    RispondiElimina
  10. So lovely, your new little ornament. Lucie Heaton creates wonderful designs.
    I love what you say in your last article about Black Friday and Tanksgiving. And I agree with you.

    RispondiElimina
  11. Meraviglioso... non aggiungo altro!!!
    NAdia

    RispondiElimina
  12. Your ornaments are always fantastic! Such lucky friends and colleagues to receive them.

    RispondiElimina
  13. Eh cara Irene hai ragione ma sai benissimo come funziona il mondo oggi, vendere e spendere a tutti i costi...anche io preferirei una festa del Ringraziamento, giusto x riflettere

    RispondiElimina
  14. Mi piace molto il ricamino!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Irene! Bellissimo anche questo ricamo!! Io non sono social (lo sono stata) e tengo il blog solo per condividere i miei lavori senza grandi pretese! L'importante è che sia uno stimolo in più per alimentare la propria passione e l'occasione per condividere qualcosa di semplice con qualcun altro che abbia lo stesso interesse :-)

    RispondiElimina
  16. Ire questo schemino è troppo simpatico!!!
    Devo fare un salto da Iole per vedere questa cosa dei pulsanti per i social....grazie mille...
    E concordo con te sulle festività d'oltre oceano...a piacciono tutte Halloween e co ma quella più sentita e anche la più profonda purtroppo stenta a arrivare..
    Un bacione
    Chicca

    RispondiElimina
  17. Nemmeno io sono social e il blog, purtroppo alquanto trascurato in questi ultimi tempi, mi serve per condividere i miei lavoretti e le emozioni che credo e spero possano interessare.
    Quanto al resto ti dirò che il Ringraziamento viene, in campagna da noi, festeggiato sempre più spesso da chi lavora in agricoltura (agricoltori, contadini, trattoristi) e dunque, perché non estenderlo anche a tutti?

    Da ultimo un apprezzamento speciale per il Babbino e Rudolph: bellissimi e carinissimi.
    Buon fine settimana. Donatella

    RispondiElimina
  18. Ciao Irene, complimenti per il nuovo ricamo, la renna con il naso rosso -rosso è troppo bella.

    RispondiElimina

Posta un commento

Su questo blog non sono permessi i commenti anonimi. Chi commenta è consapevole che il proprio profilo Blogger o Google+ sarà pubblico. Per ulteriori informazioni Privacy policy di Google

Post popolari in questo blog

Mini Shamrock: tutorial per un portachiavi

Ciao ragazze, oggi, grazie a un free di Faby Reilly, arriva il tutorial per il portachiavi! Parleremo poi di risparmio sui materiali per punto croce, vedremo un paio di altri tutorial per fare un coordinato per ricamatrice a pecorelle e alcuni free per la festa della mamma.

Non sono irlandese e nemmeno una fan della birra ma, quando Faby Reilly ha pubblicato questo free in occasione della Festa di San Patrizio l'ho subito salvato. All'inizio non sapevo bene cosa farne, poi, complici le vostre richieste di tutorial, ho realizzato un portachiavi.
Allora, iniziamo? Potete farlo con qualsiasi tipo di schema, basta che non sia troppo grande. Ricamate il vostro disegno (io l'ho fatto su entrambi i lati, ma voi potete fare due disegni diversi, oppure mettere le iniziali) e realizzate un punto scritto tutto attorno: quadrato, rettangolare, delle dimensioni che volete, basta che le due parti siano perfettamente uguali.


Ora ritagliate l'eccesso di tela lasciandone una parte di …

Letters for Santa

Dopo la festa del primo maggio e qualche giorno di relax a casa, riprendiamo i ricami. Oggi vi mostrerò qualcosa di natalizio con schema free di The Little Stitcher, poi vedremo un manuale di ricamo tradizionale e un paio di tutorial, infine qualcosa di divertente con i VIP che ricamano.

Con questo caldo ci mancava un ornamento natalizio, no? E allora è capitato a fagiolo questo schema free che The Little Stitcher ha pubblicato tempo fa sul suo blog (sotto trovate il link per scaricarlo). In realtà si trattava di uno schema più grande, ma io volevo fare qualcosa di piccolino per sfruttare avanzi di filo e tela. La foto non gli rende giustizia, è venuto davvero elegante e carino.

Anche se... vi confesso che l'ho cucito un po' storto, ma grazie a passamaneria e nastri si è nascosto il tutto. Letters for Santa Dear Santa schema free di The Little Stitcher che potete trovare alla fine di questo post Tela Zweigart Floba superfine 35 count color Platinum
Fili e Filati DMC Mouliné
Imbo…

Un runner pieno di conigli

Ciao ragazze! So che non è Pasqua ma oggi vedremo il runner di conigli Rico Design, la mia recensione del nuovo libro di Francesca Peterlini sulla broderie suisse, il video tutorial di Vonna per la rifinitura di un ornamento, il nuovo SAL di Sara Guermani e poi parleremo di schemi free sponsorizzati!




Era chiaro che avessi preparato questo progetto prima di Pasqua, vero? Tuttavia non l'avevo nemmeno iniziato, tra tutte le cose che dovevo fare, per questo non c'era posto. Ora, di metterlo via per un altro anno proprio non se ne parlava (non l'avrei fatto mai più), così ho preso il coraggio a due mani e l'ho iniziato!


So che vi piacerà tantissimo, perchè io stessa ne sono entusiasta (non pensavo sarebbe venuto così bene), però vi devo dire alcune cose. Innanzi tutto questo libretto Rico Design l'ho comprato l'anno scorso per sbaglio: ne volevo prendere un altro e ho scambiato numero. Quando l'ho ricevuto, ho deciso di tenerlo ma con poca fiducia: non pensavo …