Passa ai contenuti principali

Kreativ 2012

Vi racconto Kreativ, la fiera della creatività che si è tenuta a Bolzano in quest’ultimo weekend. Non immaginatevi quella di Vicenza, quella quantità di espositori e di gente, questa è piccolina, alla sua seconda edizione e io credo che col tempo si farà spazio. Ci sono andata sabato, sperando di trovarla più tedesca e natalizia di com’era, tuttavia non sono rimasta affatto delusa. C’era un po’ tutto, pittura, scultura, cucito, ricamo, qualche piccola mostra, cake design (che, se devo essere sincera, proprio non sopporto, quelle torte super elaborate a strati di zucchero plastico le trovo immangiabili). Ci sono stata solo al mattino e non ho fatto corsi, però ho apprezzato la tranquillità, si potevano fare acquisti in santa pace senza essere spintonati, e anche tanti assaggi di pani speziati, strudel e torte, cioccolato e pasticcini. Il ristorantino interno poi offriva specialità tipiche, polenta, funghi, würstel e crauti. Poco lo spazio riservato al ricamo, pochini gli espositori, gli schemi e anche i tessuti, solo 2 o 3 quelli che mi interessavano. Ho comprato della tela adige per la broderie suisse, color cioccolato perché dai cenini non c’è, ma come al solito i prezzi sono alti, gli sconti fiera (ma perché non li fanno?) li ho trovati solo sulle riviste vecchie. Però ho colto l’occasione per dare un’occhiata ad alcuni libri che pensavo di acquistare (ovviamente online, per lo stesso motivo di cui sopra, lì erano a prezzo pieno). Idee nuove non ne ho rubate, non c’era poi così tanta originalità, ma spero vivamente che col tempo questa fiera si faccia le ossa perché il posto è incantevole. Non ho fatto in tempo ma so che alla Thun c’era una mostra per il loro decimo anniversario, sarà per un’altra volta. 


Commenti

  1. Beh, hai trascorso comunque una bella giornata ed hai potuto toccare con mano e sfogliare e vedere dal vivo, insomma ti sei riempita gli occhi!
    Come dico sempre, peccato non esserci!
    Ciao, un abbraccio forte.
    Fiore

    RispondiElimina
  2. Ciao Irene, Per la tela cioccolato io lo compro nello spaccio dei fratelli graziano è molto bello, è un lino 28 ct si ricama benissimo.. ora non ricordo il prezzo! andrai anche alla fiera a vicenza? io non sono mai andata dicono che sia molto bella ma da noi è un pò lontano. un sorriso e a presto Fran

    RispondiElimina

Posta un commento

Su questo blog non sono permessi i commenti anonimi. Chi commenta è consapevole che il proprio profilo Blogger o Google+ sarà pubblico. Per ulteriori informazioni Privacy policy di Google

Post popolari in questo blog

Ancora api? No, questa volta un bombo :)

Care amiche, per non essere monotona nei miei ricami ho fatto una piccola variazione: oggi un bombo! 😄. Poi ci sarà una riflessione sul ruolo del ricamo nella nostra vita, sui dei mercatini dell'usato, vedremo un nuovo mistery SAL di Barbara Ana  e, infine, manderemo a quel paese il GDPR 😎.

Ultimo copribarattolo per il miele, non più Durene Jones ma la simpatica Dance of the Bumblebee di Bent Creek.


Questo è perfetto per il vaso da 1 kg, e fa un figurone. Rispetto ai precedenti ho scelto una tela grezza, più country e più adatta, a mio parere.

Schema Bent Creek, Dance of the Bumblebee Tela Zweigart Floba superfine 35 count color Natural Fili e Filati DMC Mouliné Adesso sospendo per un po' i copribarattoli perchè a fare la stessa cosa mi annoio, ma ne ho altri in progetto.
Una stanza tutta per me: qualche riflessione Parto da questo post che Mary Corbet ha pubblicato qualche giorno fa: riassumendo, ha affittato un piccolo appartamentino per farne il suo studio (è una ricamat…

Oggi WIP!

Oggi vi mostro l'avanzamento di Cherry Hill, schema di Country Cottage Needleworks, non ho ricamato molto. Poi parleremo [ancora] di fili metallizzati, di street art a punto croce e dei problemi con i commenti di Blogger.

Periodo intenso al lavoro, tra la moltiplicazione delle cose da fare e l'arrivo degli stagisti estivi (che danno una grande mano ma che abbisognano di assistenza continua), arrivo alla sera distrutta, e il ricamo ne risente, metto solo qualche crocetta guardando la tv. Per questo il mio avanzamento non è stato molto. Chissà da quanto tempo avevo messo da parte questo schema! Ora mi sono decisa, voglio metterlo incorniciato proprio in ufficio, guardarlo mi dona serenità. Avendo solo alcuni dei filati consigliati, ho modificato qualche colore, non so se ho fatto bene, risulta un po' più scuro dell'originale, ma pazienza. I filati sono sfumati tinti a mano, quindi devo chiudere subito ogni crocetta, ma il risultato non è male. Schema Cherry Hill di Coun…

Vai con le api!

Ciao ragazze! Anche oggi vi faccio vedere delle api con schema di Durene Jones, sto proseguendo con i copribarattoli. Vedremo poi tante novità sul ricamo dal web e qualche free per punto croce e per punti tradizionali.


Eccoci con l'ape che avevate visto come WIP! Lo schema è sempre tratto dal bel libro di Durene Jones e, nonostante i tanti cambi di colore, è venuto proprio carino!

Ovviamente ho sempre il solito problema della cucitura del pizzo e degli angoli, ma vedrete che con la pratica migliorerò!

Schema tratto dal libro di Durene JonesFloral Summer Days Tela Zweigart Floba Superfine color bianco antico Fili e Filati DMC Mouliné Ricamo tradizionale: un blog bellissimo Non c'è solo punto croce, molte di voi sono esperte e appassionate di tutti i tipi di punti, perciò vi vorrei segnalare un blog stupendo, Stitch Floral, gestito da Amina (trovate la sua storia qui). Ha sempre avuto la passione per i lavori fatti a mano, ma ha iniziato a ricamare solo dal 2014 e guardate che r…