Passa ai contenuti principali

Sta arrivando la Pasqua

Ed io incredibilmente sono in tempo (solo con questo però, il resto è tutto in alto mare). 





L'anno scorso avevo acquistato 4 o 5 tovagliette Rico Design su un sito tedesco che in quel periodo svuotava il magazzino (in Italia costano carissime, non si trovano così facilmente e per me sono di ottima qualità; nonostante le esorbitanti spese di spedizione le avevo comunque pagate pochissimo!). Non mi piace molto lavorare sull'aida, ma la sera il lino non lo reggo. Le tovaglie Rico hanno lo schema perfetto, non bisogna contare nè calcolare, solo eseguire, per questo le riservo a fine giornata, sono il mio yoga prima di dormire :)





Questa in particolare è pubblicata sul libretto n. 124 Belle fleur, da cui ho ricavato tantissimi ricami (questo e questo ad esempio), è bellissimo e ve lo consiglio. Misura 90x90 cm è di cotone di colore bianco con la banda aida 55 ricamabile (c'è anche la versione in verde chiaro).


Se andate a questa pagina e cliccate sulla scritta Mehr Bilder zeigen sotto la copertina, potete vedere cosa contiene il libretto.
Ora sto cucendo un po' di coniglietti da regalare, prossimamente ve li mostro, sono lentissima perchè li sto facendo a mano, ho rinunciato alla macchina finchè non sono un po' più pratica. E poi ho finito il SAL di Sara! Quindi restate sintonizzate che presto lo vedrete completato.

Schema tratto dal libretto Rico Design n. 124 Belle fleur
Tovaglia ricamabile Rico Design bianca (ma potete farla su qualsiasi tessuto a vostra discrezione, in passato con lo stesso schema avevo fatto un centrino)
Filati DMC Mouliné (sul libretto sono indicati anche gli Anchor ma io uso i DMC): 413, 712, 453, 733, 3326, 3831, 777

Commenti

  1. Molto, molto belo Irene il ricamo. Veramente un disegno pulito con colori fini e raffinati. Ideale per le prossime festività. Buona settimana. ;) NI ...io ...latito! ;)

    RispondiElimina
  2. Molto carina! Delicatamente! Eccellente tovaglia!

    RispondiElimina
  3. Che bello il tuo ricamo , grazie anche per i link , appena accendo il pc do un occhiata .

    RispondiElimina
  4. si può dire il tuo cuore è cucita in questo bel pezzo

    RispondiElimina
  5. Ciao Irene, le tue tovagliette sono sempre bellissime, darò un'occhiata al libretto che hai menzionato, io la sera quando non ho voglia di affaticare la vista uncinetto!

    RispondiElimina
  6. Cara Irene, mi piace moltissimo questa tua tovaglietta!! E poi che dicano quel che vogliono, ma il punto scritto lo trovo stupendo: mette in evidenza il ricamo in modo così sublime che ci vuole proprio. Bravissima! Buona settimana

    RispondiElimina
  7. E' davvero un bellissimo ricamo!!

    RispondiElimina
  8. bellissima questa tovaglietta, come tutti i tuoi ricami!!!!
    complimenti
    rosy

    RispondiElimina
  9. Hai fatto un lavoro stupendo, bravissima!

    RispondiElimina
  10. Such a beautiful table cloth. And a very lovely design.

    RispondiElimina
  11. un ricamo stupendo....complimenti.glo

    RispondiElimina
  12. What lovely work you do, Irene! The tablecloth is so beautiful :)

    RispondiElimina
  13. Very pretty design, the tablecloth is lovely.

    RispondiElimina
  14. Ma che bel ricamo.......sa proprio di primavera, complimenti!,,,,sei bravissima MGrazia

    RispondiElimina

Posta un commento

Su questo blog non sono permessi i commenti anonimi. Chi commenta è consapevole che il proprio profilo Blogger o Google+ sarà pubblico. Per ulteriori informazioni Privacy policy di Google

Post popolari in questo blog

I Sewing Set non bastano mai: arrivano le zucche!

Settembre è un mese importante, un inizio anno per chi va a scuola e per tutte noi che pensiamo alla prossima stagione, vero? Oggi vi mostrerò un set per il cucito creato per caso con i più piccoli avanzi. Poi penseremo alla scuola che inizia, vedremo un paio di Secret Stitch Along in partenza, infine una divertente sorpresa!

Non sono l'unica che considera il mese di settembre come un capodanno, vi vedo che preparate progetti, fate nuovi propositi e mentalmente siete già proiettate verso l'autunno e il Natale. Io lo faccio ad agosto, fate voi! 
Veniamo al ricamo. Ricordate che tempo fa ho preparato un Sewing Set con un free di The Little Stitcher? Quello è per inizio autunno, ma per novembre... beh, novembre significa zucche, no? Sempre sullo stesso post avevo condiviso qualche free, in particolare questo. Per le zucche bianche ho proprio un debole, dovevo assolutamente ricamarle! Avevo giusto giusto un avanzino di lino color arancio, in modo da creare la sorpresa dell'in…

L'attesa è finita: un runner con i pattini!

Ragazze, quanto vi ho fatto aspettare? Oggi finalmente vi farò vedere il mio runner per l'inverno con fiocchi di neve e pattinatori Rico Design! Poi parleremo di Halloween (di già?!) con qualche free per prepararci per tempo ma, dato che ci siamo, anche qualche free per l'autunno e una novità CCN.


Ve ne ho parlato fino allo sfinimento del mio runner di cui sono tanto orgogliosa (meno orgoglio per come fotografo!!) e oggi ve lo mostro finito! Questo schema lo amo così tanto che l'avevo già ricamato in passato su una banda di lino, ma non gli avevo fatto le foto e lo avevo regalato. Così ho deciso di farlo su un lino riviera quadrettato Graziano (ricamo italiano!) che avevo lì dalla preistoria! I quadretti color ecru danno profondità e smuovono il ricamo, dovrei usare questo tipo di lino più spesso!

Lo schema l'ho tratto dallo stupendo libretto Rico Design n. 108 Wintermärchen, è uno vecchiotto quindi ha le conversioni con i filati DMC e Anchor corrette. Si trova ancora…

Il caffè è sempre una buona idea

Care amiche, ve li avevo annunciati e oggi vi mostrerò i portachiavi per le chiavette dei distributori del caffè che ho ricamato con lo schema di Emma Congdon. Poi riprendiamo il discorso del ricamo ecologico ed ecosostenibile con Lord Libidan e ci sarà un nuovo SAL natalizio e dei free.

Visti questi schemi sulla rivista Cross Stitch Crazy, li ho subito messi tra i lavori da fare, perchè avevo delle idee: erano perfetti come portachiavi per le chiavette dei distributori automatici. In origine sono stati pensati per dei copritazza in feltro, ma noi non siamo abituati ad usare quei contenitori, poi li trovo un po' scomodi, li devi togliere ogni volta che vuoi lavare la tazza.  Proprio per questo gli schemi sono un po' grandi, e ho dovuto usare la tela aida (avanzi e ritagli) più piccola che c'è, la 20 count (o aida 80, ci stanno 8 crocette per cm).

Anch'io ho scelto il feltro per rifinirli, avevo dei colori giusti giusti, e li ho cuciti con un semplice punto festone. Un…