Passa ai contenuti principali

Autumn Cat

Passato Halloween torniamo ai ricamini d'autunno, quest'anno sono lanciatissima con le zucche! Anche se sono solo il contorno per il gatto di Durene Jones. Poi parleremo di come farsi uno schema per punto croce da sole a mano libera (giusto per complicarsi la vita). Partiamo!


Che amore questo gatto che si beve la cioccolata, vero? É sempre un free di Durene Jones che trovate condiviso sulla sua pagina facebook e sulla mia. L'ho ricamato su lino Belfast 32 count con due fili di mouliné su due fili di trama, ed è venuto proprio bene. Tra l'altro, come vedete, il lino ha del lurex oro dentro, scalda il ricamo.
Vi piace? So che molte di voi hanno salvato lo schema, se non lo fate quest'anno mi raccomando l'anno prossimo, è proprio carino. Io ne ho fatto un quadretto da mettere in ufficio, tolto gli addobbi di Halloween è già esposto!

Autumn Cat, schema free di Durene Jones sulla sua pagina facebook o condiviso sulla mia
Tela Zweigart Belfast 32 count (64) color Gold Raw

E se provassi a farmi uno schema?

Perchè questa domanda? Con tutti gli schemi che ho, perchè dovrei farmene uno io?
Partiamo da lontano. Come tutte sapete ci sono vari software in vendita (qualcuno di più semplice è anche scaricabile online, ma non li ho mai provati, ne trovate un po' elencati qui), trasformano facilmente un disegno o una foto in pochi passi.

Ci sono anche siti che convertono gratuitamente la vostra immagine online, io vi cito questo e questo perchè li ho provati. Tuttavia, se l'immagine è tanto ricca di particolari e colori, viene fuori uno schema molto confusionario, con un miliardo di sfumature (e, di conseguenza, di matassine) e, ovviamente, senza punto scritto. Se invece avete un'immagine molto lineare e semplice potete usarli senza problemi.

Se poi dovete fare delle scritte, su questo sito ci sono un po' di caratteri gratis, basta scegliere il tipo e inserire il testo.

Tuttavia, ragazze, gli schemi vengono fuori un po' "finti". E infatti questa cosa la si nota anche tra i disegnatori di professione: chi usa solo il computer crea schemi un po' freddi per i miei gusti. Ho visto che le mie disegnatrici preferite disegnano prima a mano su un foglio bianco, poi riportano il tutto sulla griglia, con l'aiuto dei software, certo, ma tutto è più morbido e personale.

Torniamo a bomba: perchè voglio crearmi uno schema? Per fare qualcosa di mio solo mio tutto mio! Ho un'immagine che mi piace molto e vorrei riportarla sulla tela, allora ho provato con i siti che ho citato sopra ma niente, una schifezza. Cercando cercando, ho trovato questo utile tutorial di Marie-Therese Saint-Aubin. Come vedete lei parte dal disegno che poi riporta su una griglia vergine e infine ripassa con santa pazienza. Il tutorial è vecchio e i link che contiene sono tutti scaduti (sottolineo l'importanza di tenere sempre aggiornati i nostri post, non si sa mai quando qualcuno li leggerà), perciò vi segnalo io un sito dove potete scaricare le griglie vergini di varie dimensioni.

E ci ho provato!

Ho preso il mio disegno, l'ho messo in trasparenza dietro una griglia vergine e ho passato i contorni. Poi, con tantissssssimaaaa pazienza, ho ripassato le linee quadretto per quadretto in modo da renderlo crocettabile. Matita e gomma, matita e gomma, matita e gomma, tantissima gomma, tanta tanta tanta. Ci ho messo tre giorni di lavoro e ancora non sono soddisfatta. Ma è così per le cose artigianali, no?

Non vi faccio ancora vedere niente, perchè prima voglio farlo, l'ho riservato alle vacanze di Natale, mi ci vuole un sacco di concentrazione perchè ho tracciato le linee ma poi devo riempirlo e devo anche scegliere i colori. Insomma, è possibile che mi stanchi prima di iniziare e abbandoni tutto, ma almeno volevo condividere con voi questa tecnica. 😋

Se invece avete a casa il software siete a posto, in pochi minuti create un capolavoro. É che mi piace complicarmi la vita.

Ma un free no?

Certo, mi viene in soccorso Lizzie Kate che ha disegnato un semplice free per la Giornata del Ringraziamento, lo trovate qui. Va bene anche per noi che non festeggiamo, bisognerebbe sempre dimostrare la nostra gratitudine.

Coming soon...

Sono alle prese con un'altra zucca di The Sweetheart Tree (l'ultima, prometto), molto più seria (anche se c'è un ragnetto anche qui) e vorrei farne un ornamento, vediamo se mi riesce. Contemporaneamente sto ricamando qualcosa di molto più elegante per Natale, presto lo vedrete!

Per oggi è tutto, buon ricamo!
xx Irene

Post chiuso in redazione il 5 novembre 2018, sperando che finalmente la smetta di piovere!

Commenti

  1. Bellissimo ricamo, e la cornice e perfetta.
    Buon divertimento, nel nuovo progetto, fare il proprio disegno, deve dare una certa soddisfazione.

    RispondiElimina
  2. Il gattone e adorabile e con la tela di lurex sta benissimo , che brava stai facendo un tuo schema complimenti non vedo l'ora di vedere , grazie per i siti che ci hai consigliato , penso che quelli con le scritte mi possano essere utili devo cercare degli accento da mettere in una scritta ...ho mille alfabeti ma no ci sono punteggiatura e altro uff uff uff 😞va be' cercherò di trovare una soluzione.
    Complimenti Irene come sempre sei un vulcano di idee ,e un piacere leggerti .
    Buone crocette

    RispondiElimina
  3. Simpaticissimo il gattone che beve la cioccolata calda e bella anche la cornice, brava!
    Grazie per aver indicato i link...potrebbero tornare molto utili
    Buona giornata

    RispondiElimina
  4. Questo gatto è davvero tenero ^_^
    Bravissima come sempre!!!
    Anch'io sono molto curiosa di vedere cosa realizzerai di tuo solo tuo tutto tuo.
    Riguardo al disegno realizzato da sé, tempo fa un mio caro amico ha realizzato degli schemi per il corredino della sua bimba con Photoshop. Seguendo un suo tutorial ci ho provato anch'io. Se hai bisogno di aiuto, sono qui a disposizione ;)

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima, come sempre molto interessante leggerti:) mi piace un sacco il gattone, troppo simpatico.
    Schema fatto da noi? Ho comperato anni fa un programma per 100.— franchi ma poi ho scoperto che non è compatibile con il Mac. Ho provato a riportarlo ma non me lo hanno ripreso per cui è in un cassetto da allora....
    Ma come dici tu di schemi ne abbiamo per cento vite e allora perché perdere tempo a farne uno noi... forse non in questa vita🤣😂🤣 buone crocette e sono però in attesa del tuo di schema💓💓

    RispondiElimina
  6. Your kitty is so sweet, Irene--he looks so happy :) What a great fabric you chose, too! Hope you have a wonderful November!

    RispondiElimina
  7. Lovely Kitty , I always love your posts.

    RispondiElimina
  8. Another wonderful finish. Looking forward to seeing your design :)

    RispondiElimina
  9. Che tenero il tuo gattone. E' uno schema molto bello. Grazie per le indicazioni riguardo la creazione di uno schema personale, chissà se riuscirò mai a farne uno.
    Un abbraccio sotto la pioggia perchè purtroppo è ancora così.

    RispondiElimina
  10. Vulcanica Irene, grazie sempre per tutte le preziose "dritte"!
    Il gattino autunnale è un vero amore.
    Ti mando un grande abbraccio
    Susanna

    RispondiElimina
  11. grazieeee! Per le dritte, per le segnalazioni, per il gattino!!
    <3
    :*

    RispondiElimina
  12. Ciao Irene finalmente sono riuscita a leggere tutto il tuo post. Grazie per i numerosi riferimenti, non penso proverò mai a disegnare uno schema ma buono a saperlo.
    Il gattone è stupendo

    RispondiElimina
  13. Ciao Ire buongiorno! Ma che bella questa gattina con la zucca!! Sbaglio o la stoffa ha fili dorati? E' molto molto bella! Sono curiosa di vedere il tuo progetto autodisegnato...se ci riesci sei brava, anche io avevo provato per curiosità ad usare un programmino per disegnare schemi al pc...ma lo lascio fare a chi è più bravo di me!! Ci vediamo presto!!

    RispondiElimina
  14. bellissimo questo micione!!! Complimenti per i tuoi stupendi ricami

    RispondiElimina
  15. Irene, your cat is so sweet...great stitch. RJ@stitchingfriendsforever

    RispondiElimina

Posta un commento

Su questo blog non sono permessi i commenti anonimi. Chi commenta è consapevole che il proprio profilo Blogger o Google+ sarà pubblico. Per ulteriori informazioni Privacy policy di Google

Post popolari in questo blog

Ricamo terapeutico: cucire aiuta le persone ad esprimersi e a guarire

Il ricamo è terapeutico? Per noi appassionate la risposta è scontata: naturalmente ! Concentrarsi su un lavoro, farsi completamente assorbire dall’ago e dal filo, allevia cattivi pensieri, tumulti interiori, ferite del corpo e dell’anima. Parliamone.


Questo post trae origine da un articolo di Clare Hunter, autrice di Threads of Life. A History of the World Through the Eye of a Needle [qui su Amazon, qui su BookDepository]: penso che il libro lo comprerò, nonostante le recensioni non molto positive, pare che pecchi un pochino di superficialità, magari aspetto che sia scontato.
Clare racconta come a casa sua, nella Glasgow del dopoguerra, la macchina da cucire, le scatole di bottoni, il cestino da lavoro, fossero il simbolo del tepore e della sicurezza della famiglia. Il suo primo colpo di fulmine è stato entrare in una merceria per scegliere tele di lino, aghi, fili e forbicine: quel piccolo tesoro era il primo lusso tutto suo, una cosa bella che le apparteneva. In questo le somigli…

Api a punto croce per il mio nuovo set da cucito

I set da cucito, lo sapete, li adoro. Mi piace essere sempre diversa e in stagione, anche con qualcosa di frivolo come il mio puntaspilli. Allora ne ricamo e cucio tanti, sono perfetti per me ma anche come regalo per le amiche!

Ho scelto api e coccinelle, animaletti utili e simpatici, per provare a cucire in modo più creativo un puntaspilli e un trovaforbici coordinato. 
Niente di più semplice: ho cucito un triangolo di stoffa accanto al mio ricamo, e ve lo consiglio se avete nel cassetto dei piccoli ricamini di forma strana che non sapete come usare.
Il retro è tutto di stoffa a fiori.

Ho preso schema e modello da un vecchio numero della rivista Le idee di Susanna. Anni fa la compravo spesso, ora un po' meno ma è sempre carina, ci sono tanti spunti originali e sfiziosi, mai banali e semplici da fare.

Vi faccio vedere più vicino com'è il modello pubblicato. Ci sono andata vicino, vero?

Ecco, care amiche, non mi stancherò mai di dirvi che non occorre spendere tanto per essere…

Parrot biscornu: coloratissimi pappagalli per un'estate fantastica!

Ragazze, non so cosa mi sia successo ma quest'anno sento tantissimo l'estate! Di solito in questo periodo ricamo il Natale, non vedo l'ora che passi il caldo, invece mi sono data a ricami coloratissimi, tropicali, hawaiani! Oggi vi faccio vedere un biscornu di Tiny Modernist che adoro!

Vero che viene voglia di farlo? Ha dei toni meravigliosi, in più lo schema è semplicissimo, i cambi di colore non sono molti, io ve lo consiglio.

Qui il retro.


L'ho ricamato su un'aida 80 (20 count) per farlo piccolino, con un capo di moulinè, ma penso venga benissimo anche con un'aida più grande, così è anche più facile cucire il biscornu (sotto vi metto il video proprio di Tiny Modernist che vi insegna a farlo).
Parrot biscornu Tiny Modernist
Tela aida Zweigart 80 (20 count)color bianco antico
Fili e Filati DMC Mouliné
Perline
Imbottitura Prym Ecco il video che insegna a rifinire un biscornu.