Passa ai contenuti principali

Totally tropical! Aloha: amore incondizionato a punto croce

Ragazze, sapete cosa vuol dire Aloha? Non è un semplice saluto hawaiano, è un concetto bellissimo: significa amore incondizionato. Non ne proviamo e non lo esprimiamo mai abbastanza, così l'ho ricamato! Con tutti i suoi fiori e colori.

Hawaii a punto croce

Me ne sono innamorata appena l'ho visto pubblicato su Cross Stitch Crazy: è disegnato da Emma Congdon, adoro i suoi colori (che sono tantissimi, sotto ve lo faccio vedere). Un unico appunto che posso fare è che si vede che è stato preparato al computer, il disegno è squadrato e non morbido come quando viene fatto a mano e poi trasposto informaticamente, ma pazienza.


Vedete? Tantissimi cambi di colore ma, volendo farne un quadretto, non sono stata tanto attenta al retro, ho solo cercato di farlo pulito come al solito.

Per facilitarmi le cose ho scelto una tela aida 80, ricamata con un capo di mouliné: se avessi scelto una tela a fili contabili, sarei diventata matta a fare i conti. Ogni tanto mi piace vincere facile!

Hawaii a punto croce

Vi assicuro che le foto non rendono la vivacità dei colori e per l'estate ci vuole!


Pronto per farmi compagnia in queste torride giornate!
Totally tropical, schema di Emma Congdon pubblicato su Cross Stitch Crazy, n. 253 2019
Tela Zweigart aida 80 (20 count) color bianco antico

Commenti

  1. Bellissimi tutti questi colori vivaci e allegri.
    Questo ricamo mi piace moltissimo la cornice è perfetta.
    Potrebbe anche diventare un cuscino per il divano.
    Ed ora cosa c'è da ricamare nel tuo cestino dei ricami?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uff, sai che niente di che? Le cose lunghe che ho iniziato sono ferme, ho fatto un piccolo ricamino che devo rifinire e poi avrei un asciughino. Ma non sono nel mood :(

      Elimina
    2. Io sono rientrata dalle vacanze e tra ripulire casa sistemare alcune cose non ho ancora ripreso ago e filo spero di riuscire questa sera vorrei riprendere a fare qualcosa ogni giorno come facevo prima di andare in vacanza.
      Spero che il tuo Mood negativo sia solo di passaggio

      Elimina
  2. Allegro e vivace. Perfetto per il caldo di luglio! Bella anche la scelta della cornice. Sicuramente ti farà un'ottima compagnia. Buona settimana

    RispondiElimina
  3. Fantastico, mi piace molto l'abbinamento dei colori con la cornice :)
    Bravissima
    Buona giornata
    Giusi

    RispondiElimina
  4. Un’ esplosione di colori bellissimi ed estivi, la cornice è perfetta

    RispondiElimina
  5. L'estate calda e colorata in cornice. Molto bello e curato. Complimenti.
    sinforosa

    RispondiElimina
  6. Looks lovely , I have this book and may stitch it for next year .
    Have a lovely week .

    RispondiElimina
  7. Wow, es sieht richtig Klasse aus. Tolle leuchtende Farben.
    Liebe Grüße Manuela

    RispondiElimina
  8. Veramente belli questi colori ... mi rimandano alle hawaii...

    RispondiElimina
  9. Ma che bello! I suoi colori, così vivaci ed estivi, mettono allegria al solo guardarli! Che bello poi il significato del saluto. Complimenti e bravissima come sempre.

    RispondiElimina
  10. Bellissimo!! Quanta pazienza! Ma tu sei bravissima!!! Un saluto, Gabry

    RispondiElimina
  11. Such lovely colors, perfect stitch for summer and I didn't not know that was the meaning of Aloha, thanks for sharing the true meaning.

    RispondiElimina
  12. Stupendi questi colori e il tutto mi ricorda il mio viaggio in barca a vela nelle Isole Marchesi che si trovano sotto le Hawaii. Bello bello...

    RispondiElimina
  13. Hello Irene! I did not know the true meaning of Aloha either. Thank you for sharing this with us. The stitch is lovely and lively and looks just like Hawaii. RJ@stitchingfriendsforever

    RispondiElimina
  14. Ciao Ire!! Ma che bello!! Ha veramente dei colori che si adattano molto a questa stagione estiva!! A presto!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Su questo blog non sono permessi i commenti anonimi. Chi commenta è consapevole che il proprio profilo Blogger o Google+ sarà pubblico. Per ulteriori informazioni Privacy policy di Google

Post popolari in questo blog

Sono tornata! In tutti i sensi!

Ben ritrovate ragazze, come state? Siete ancora in vacanza o, come me, al lavoro? Come vi avevo annunciato mi sono presa qualche settimana di pausa, ne avevo bisogno, dopo vi spiego i motivi. Forse vi aspettate che vi mostri tanti lavori ma non è così, solo un work in progress ma ogni tanto si deve pur respirare e prendersela comoda. Allora partiamo, o meglio, torniamo!

Le mie ferie sono sempre brevi, sia per esigenze lavorative che famigliari, e sono ormai 3 o 4 anni che non viaggio a lungo, come ben saprà chi, come me, ha qualcuno di fragile o malato accanto che ha bisogno di presenza e di cure. Tuttavia non lo dico per lamentarmi, ma con molta serenità: bisogna prendere le cose con filosofia e amore, all’inizio pesa un po’, poi viene naturale e si riesce persino ad essere felici!
Quest’anno per me è stato uguale ma diverso: mi spiego. Restando a casa, usualmente i giorni precedenti le vacanze li passavo a programmare le cose da fare: pulizie, sistemazioni, acquisti, riordini. Vi r…

Eco ricamo: come convertire il ricamo in senso ecologico

Non è mai troppo tardi e non si fa mai abbastanza per salvare ed amare il pianeta in cui viviamo, vero? L’argomento va molto di moda, ma non è un male, sapete? Anzi. Parlarne, rifletterci, aiuta a modificare i propri comportamenti rendendoli più compatibili con la natura e la nostra amata terra che, per molti anni, abbiamo trascurato e la cui salute abbiamo sottovalutato.

So che siete già bravissime a riciclare la plastica, a risparmiare acqua ed energia, a raccogliere i rifiuti nei parchi e nelle spiagge, a non sprecare cibo. Possiamo fare altro? Magari nelle nostre piccole passioni? Io credo di sì, e di seguito vedremo qualche consiglio prezioso. Tuttavia, mi sento di fare un appunto: che questa non diventi un’ossessione o un problema per noi, eh? Prendiamo sempre tutto con serenità e abbiniamolo alle nostre capacità fisiche, mentali ed economiche. E anche alla nostra filosofia ed etica della vita, d’accordo? Anche le piccole modifiche possono fare la grande differenza.
Allora, cos…

Una Kokeshi a punto croce!

Questa è la storia di come un piccolo fallimento può essere rimediato con creatività. Sì, perché il quaderno rivestito che vedete nella foto, nella mia idea, non doveva essere così ma, complice l’imbranataggine con la macchina da cucire e, diciamolo, la mancanza di voglia di rifinire in modo complicato, alla fine è venuto carino lo stesso, vero?

La Kokeshi è una tipica bambolina giapponese.
Vi confesso che il ricamo lo avevo terminato da parecchio tempo: iniziato appena Piki lo aveva pubblicato free sul suo blog (lo trovate qui e, dato che ci siete, date un’occhiata al sito e ai lavori di Chiara, ha una semplicità così elegante che la invidio tanto!), già si era rivelato un po’ impegnativo perché lo volevo fare piccolino, quindi l’ho ricamato 1 su 1 con un filo di mouliné su lino 11 fili.
È stato quando ho visto il risultato che mi è venuta voglia di farne la copertina di un quaderno, ne ho trovato uno perfetto proprio in tono! Ho scaricato una miliardata di tutorial per ricoprirlo …