Passa ai contenuti principali

L'inverno di Parolin

Mancava l'ultima stagione, quella che sta arrivando e che porta con sè il Natale. Eccola qui


L'ho ricamata con il Coloris DMC 4519 Jingle Bells, è davvero carina.


Riempito il cuscinetto di lavanda e un po' d'imbottitura per renderlo più ciccioso, è andato a fare compagnia agli altri.


Ecco finite tutte le stagioni di Parolin :)
Schema free Inverno di Renato Parolin (si trova su Pinterest o nel nostro gruppo)
Tela aida bianca
Filato DMC Coloris 4519 Jingle Bells
Tela Mas d'Ousvan Alice Chambray Brun Violette
Nel frattempo sto finendo il SAL Noel rouge ed ho iniziato un nuovo lavoretto: per il SAL Svuota scorte del mese di ottobre ho deciso di smaltire un asciugamanino ricamabile, vi faccio vedere il WIP


É un lavoro veloce, presto lo vedrete finito.

E ora qualche notizia.
Finalmente anche la Chicca ha creato la sua paginetta Facebook. Tra la bimba, la casa e la vita è indaffaratissima, ma non vuole di certo abbandonare la sua passione, quindi sosteniamola!! Tra l'altro pubblica spesso degli interessantissimi tutorial quindi vale la pena seguirla.

Mary Corbet ha pubblicato un post in cui spiega come tagliare le gugliate e non ingarbugliare le matasse di filo. Voi fate così? Uso quel tipo di filo per la broderie suisse e vi confesso che in passato alcune matasse le ho proprio ridotte male: tirando il capo sbagliato ho fatto un disastro. Dovrei adottare questa tecnica.

Questo è il weekend di Abilmente, la fiera di Vicenza. Io non ci vado da qualche anno perchè è vero che si tratta di un'occasione per conoscere persone e scoprire tante cose nuove, ma ultimamente preferisco la calma degli acquisti online, quindi ho rinunciato alle fiere. Tuttavia, siccome so che tantissime di voi ci andranno, aspetto le vostre foto per rifarmi gli occhi :)

Per chi se li è persi, nei giorni scorsi ho pubblicato due post con la spiegazione delle tele: uno sulla composizione della tela aida, uno su come si calcolano i count. Il prossimo che preparerò sarà su lino e tele a trama regolare di 25 e 28 count.

Commenti

  1. bravissima Irene! le 4 stagioni di Parolin sono carini, ma tu le hai rese speciali sia con il confezionamento che con la cura dei particolari (la stoffa usata per il retro, le matassine particolari...)
    e poi...grazie! per le dritte!!
    <3

    RispondiElimina
  2. Che belle le 4 stagioni di Parolin: le hai confezionate tutte a DOC come sempre. Grazie per le varie info. Anch'io sempre di più giro meno.... bello starsene a casina e ricamare.... Buon wk Woody

    RispondiElimina
  3. Wunderschön alle 4 Jahreszeiten zusammen.
    Viel Spaß bei deiner neuen Stickerei.
    Liebe Grüße Manuela

    RispondiElimina
  4. Wunderschön ist das letzte Motiv, sehr schönes Verlaufsgarn.
    Gefällt mir sehr gut.
    Liebe Grüße. Martina

    RispondiElimina
  5. Tutte insieme le stagioni di parolin sono molto belle... carino anche il micione del nuovo wip, buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. Bravissima Irene le 4 stagioni sono venute benissimo , grazie per gli ultimi post informativi molto utili😸
    Il tuo ricamabile mi interessa quel micino rosso è simpatico , trovo anche simpatico il magnete a ranocchia adoro i tuoi magneti per ago questo lo hai fatto tu?

    RispondiElimina
  7. All of your seasonal finishes are just beautiful.

    RispondiElimina
  8. Charmant ces quatres saisons,J'aime beaucoup ces nouveaux fils de DMC!
    Magnifique
    Bonne broderie

    RispondiElimina
  9. E' molto carino anche questo piccolo cuscinetto, cara Irene.
    Buon fine settimana
    Susanna

    RispondiElimina
  10. Che spettacolo le 4 stagioni
    Bravissima

    RispondiElimina
  11. 😘😘Finiture meravigliose!Bella cuciture!!! ♥♥

    RispondiElimina
  12. Deliziosa anche l'ultima stagione.. Non vedo l'ora di vedere anche quel gattone finito!

    RispondiElimina
  13. Also the last season is very beautiful, stitched with a very nice thread colour. I love to see all four pillows together.

    RispondiElimina
  14. Ire grazie di cuore della pubblicità!!! Spero di riuscire ad usarlo adesso;)) ... ma parliamo dei tuoi cuscinetti...che belli tutti insieme!!! Quel filato è fantastico!!!
    Un bacione e grazie ancora!!!!

    RispondiElimina
  15. Such pretty seasonal finishes, Irene--nice to see them all together :)

    Enjoy your Sunday!

    RispondiElimina
  16. Tutti e quattro bellissimi i tuoi cuscinetti, e grazie per le tue sempre esaurienti informazioni!!

    RispondiElimina
  17. Bellissime le 4 stagioni!
    complimenti!
    Monique 🐾🐾

    RispondiElimina
  18. Beautiful finish and so nice to see them all together!

    RispondiElimina
  19. Great finish I love the colors!

    RispondiElimina

Posta un commento

Su questo blog non sono permessi i commenti anonimi. Chi commenta è consapevole che il proprio profilo Blogger o Google+ sarà pubblico. Per ulteriori informazioni Privacy policy di Google

Post popolari in questo blog

Sono tornata! In tutti i sensi!

Ben ritrovate ragazze, come state? Siete ancora in vacanza o, come me, al lavoro? Come vi avevo annunciato mi sono presa qualche settimana di pausa, ne avevo bisogno, dopo vi spiego i motivi. Forse vi aspettate che vi mostri tanti lavori ma non è così, solo un work in progress ma ogni tanto si deve pur respirare e prendersela comoda. Allora partiamo, o meglio, torniamo!

Le mie ferie sono sempre brevi, sia per esigenze lavorative che famigliari, e sono ormai 3 o 4 anni che non viaggio a lungo, come ben saprà chi, come me, ha qualcuno di fragile o malato accanto che ha bisogno di presenza e di cure. Tuttavia non lo dico per lamentarmi, ma con molta serenità: bisogna prendere le cose con filosofia e amore, all’inizio pesa un po’, poi viene naturale e si riesce persino ad essere felici!
Quest’anno per me è stato uguale ma diverso: mi spiego. Restando a casa, usualmente i giorni precedenti le vacanze li passavo a programmare le cose da fare: pulizie, sistemazioni, acquisti, riordini. Vi r…

Eco ricamo: come convertire il ricamo in senso ecologico

Non è mai troppo tardi e non si fa mai abbastanza per salvare ed amare il pianeta in cui viviamo, vero? L’argomento va molto di moda, ma non è un male, sapete? Anzi. Parlarne, rifletterci, aiuta a modificare i propri comportamenti rendendoli più compatibili con la natura e la nostra amata terra che, per molti anni, abbiamo trascurato e la cui salute abbiamo sottovalutato.

So che siete già bravissime a riciclare la plastica, a risparmiare acqua ed energia, a raccogliere i rifiuti nei parchi e nelle spiagge, a non sprecare cibo. Possiamo fare altro? Magari nelle nostre piccole passioni? Io credo di sì, e di seguito vedremo qualche consiglio prezioso. Tuttavia, mi sento di fare un appunto: che questa non diventi un’ossessione o un problema per noi, eh? Prendiamo sempre tutto con serenità e abbiniamolo alle nostre capacità fisiche, mentali ed economiche. E anche alla nostra filosofia ed etica della vita, d’accordo? Anche le piccole modifiche possono fare la grande differenza.
Allora, cos…

Una Kokeshi a punto croce!

Questa è la storia di come un piccolo fallimento può essere rimediato con creatività. Sì, perché il quaderno rivestito che vedete nella foto, nella mia idea, non doveva essere così ma, complice l’imbranataggine con la macchina da cucire e, diciamolo, la mancanza di voglia di rifinire in modo complicato, alla fine è venuto carino lo stesso, vero?

La Kokeshi è una tipica bambolina giapponese.
Vi confesso che il ricamo lo avevo terminato da parecchio tempo: iniziato appena Piki lo aveva pubblicato free sul suo blog (lo trovate qui e, dato che ci siete, date un’occhiata al sito e ai lavori di Chiara, ha una semplicità così elegante che la invidio tanto!), già si era rivelato un po’ impegnativo perché lo volevo fare piccolino, quindi l’ho ricamato 1 su 1 con un filo di mouliné su lino 11 fili.
È stato quando ho visto il risultato che mi è venuta voglia di farne la copertina di un quaderno, ne ho trovato uno perfetto proprio in tono! Ho scaricato una miliardata di tutorial per ricoprirlo …