Passa ai contenuti principali

Un invasione di conigli :)


Sarà mica l'anno del coniglio 😄? Comincio ad averne la casa piena, si riproducono alla velocità della luce 🐇🐇🐇. Sto scherzando, ma per una serie di coincidenze sto ricamando molti di questi simpatici animaletti.
Ve li avevo già fatti vedere in anteprima i coniglietti di Durene Jones che sto ricamando per Pasqua, ve ne mostro qualcuno in più (ne mancano ancora due)


Voi che avete l'occhio attento delle ricamatrici vi renderete conto che c'è qualcosa che non va: il primo, quello con la carota, è diverso dagli altri. Beh, diciamo che ho fatto una prova e poi ho corretto il tiro ma non volevo disfare 😌. Ho scelto una tela aida opalescente (dalle foto non si vede, brilla tantissimo) 18 count, ovvero con 7,2 quadretti per centimetro. In teoria si dovrebbe usare il mouliné a 2 capi ed è quello che ho fatto ma... mi ha lasciata perplessa. Primo perchè l'aida Zweigart è rigida, ha molto appretto e quindi ho fatto tanta fatica a far passare l'ago; secondo perchè il coniglio è venuto proprio cicciotto, un po' troppo per i miei gusti, preferisco meno filo e più eleganza. Così gli altri li ho ricamati ad un filo e sono venuti molto meglio. Perciò consiglio: fate sempre una prova prima di ricamare!
Ne ho fatto dei piccoli cuscinetti e all'interno, oltre l'imbottitura sintetica, ho aggiunto un po' di lavanda per profumarli leggermente.
Fra poco vi farò vedere anche gli ultimi due.
Schema di Durene Jones tratto dalla rivista Cross Stitch Card Shop, n. 101 (2015)
Tela aida Zweigart 18 count (72) bianco opalescente
Tela Adige Grigoletto color arancio e kiwi

Qualche notizia

Prima di tutto devo darvi qualche indicazione in più sul Sacred SAL di Maja che è iniziato la settimana scorsa, perchè in molte mi avete fatto delle domande. Ricordo che qui c'è il gruppo dal quale si possono scaricare i file con gli schemi. In realtà Maja ha detto che li pubblicherà anche sulla sua pagina instagram e sul blog, ma ancora non l'ha fatto, purtroppo non so dirvi quando. Sarà in 6 tappe e prevede poco punto croce: la prima tappa è in redwork, nelle altre ci sarà anche del quilt. Cosa ne risulterà? Non ho ben capito, può essere un pannello, una coperta, tutto è a discrezione della ricamatrice. E io? Beh, io sono ancora molto indecisa. Mi piace la sfida di mettermi a confronto con tecniche diverse, ma onestamente non ho un'idea di cosa farne: quadri non mi piacciono, coperte non sono brava abbastanza... mah. Per ora ho salvato il primo schema ma l'ho messo via.
Quindi per quest'anno non sono iscritta a nessun SAL, è un record 😆!
Diciamo che sono diventata più selettiva: in passato mi iscrivevo a prescindere, poi decidevo cosa fare dei ricami. Ora no, scelgo cose più piccoline, meno impegnative e che mi piacciano davvero, mi creano meno frustrazione (inoltre prendersi il proprio tempo permette di fare meglio le cose). Certo, c'è anche il risvolto della medaglia: mi manca tantissimissimo il ricamo in compagnia. Ma ogni tanto bisogna scegliere.

Volevo poi indicarvi un post di Mary Corbet con la recensione di un libro che aiuta nella scelta dei colori dei fili. Allora, premesso che vale la pena direi... solo per le ricamatrici più esperte e di professione, penso che comunque avere un'infarinatura sull'accostamento dei colori faccia sempre bene, non è così facile scegliere o modificare un filo senza rovinare tutto!

A proposito di facebook: molte di voi si lamentano di essere un po' tagliate fuori se non sono iscritte al social network e devo dire che avete ragione, ormai i gruppi di SAL viaggiano lì, i vecchi blog tendono ad essere purtroppo abbandonati (la motivazione principale, e la capisco, è la mancanza di tempo. Tuttavia a me manca moltissimo seguire tutorial o storie di ricamatrici), inoltre si raggiungono più velocemente le notizie. L'anno scorso ho scelto di aprire la mia pagina principalmente per riuscire a partecipare ai gruppi (e invece no, si può partecipare solo con il profilo privato) ma anche per condividere tutto quello che trovavo di interessante. La pagina è aperta e visibile anche ai non iscritti e, in teoria, si dovrebbe riuscire a scaricare gli schemi free. Spesso, poi, vi riporto le notizie anche qui, quindi spero di potervi essere d'aiuto. In ogni caso, anche se sono di qua e di là, lancio l'appello alle blogger: non abbandonate il blog, è un diario che resterà per sempre, è vostro, è più libero e personale e meno effimero. Non perdete la voglia di scrivere, fa bene a voi e agli altri. Cerchiamo di dare valore ai nostri contenuti.

Per questo vi segnalo la lodevole iniziativa di Jo che ha aperto un blog dove settimanalmente pubblica le sue interviste alle blogger. La trovo una cosa stupenda!! In questo modo conosciamo nuovi blog, nuove ricamatrici, nuove disegnatrici, vediamo i loro capolavori ma anche i loro disastri (e questo mi consola 😈).

Infine: vi occupate di ricamo tradizionale e volete spendere un po' di soldini? Jenny sconta i suoi schemi, basta acquistare dal suo negozio Etsy e, al momento del pagamento, aggiungere il codice MARCH. Avrete il 20% di sconto fino al 27 marzo 🙌.

Ma non ho dimenticato che... siamo in primavera!! Che sia una dolce e fiorita primavera per tutte! 🍓

Commenti

  1. ciao Irene! sempre bravissima e i tuoi ricami? sempre belli, belli belli!! mi piacciono tanto i tuoi post, perché sono una fonte di notizie, e personalmente, ti ringrazio per aver spezzato una lancia a favore dei blog...
    grazie ancora per i tuoi consigli
    un abbraccio affettuoso
    :* :* :*

    RispondiElimina
  2. Oh was für zauberhafte kleine Motive, die richtige Dekoration für Ostern.
    LG Martina

    RispondiElimina
  3. Adoro i coniglietti, anche quelli cicciotti ;) ma concordo con te, preferisco sempre il ricamo fatto ad un filo.
    Buona continuazione!
    Naty

    RispondiElimina
  4. Love all 4 bunnies, they look fantastic!!!! Perfect for Spring & fast approaching Easter celebration :)

    RispondiElimina
  5. These bunnies are awesome. Good for you that you could save the magazine where they were in. Sweet little guys. Now you are perfectly prepared for Easter :)

    RispondiElimina
  6. Passare dal tuo blog è sempre un gran piacere qui ci sono sempre tante notizie e cose nuove da imparare , ho notato che purtroppo in questo periodo i blog sono sempre più silenziosi 😞 e questo mi dispiace .
    I tuoi conigli davvero adorabili mi piacciono questi schemi di disegnatrice inglesi li trovo molto divertenti e simpatici

    RispondiElimina
  7. Sono deliziosi questi coniglietti, brava! Se non lo scrivevi non mi ero accorta della differenza!

    RispondiElimina
  8. Questi coniglietti sono veramente carini, complimenti!
    Ti ringrazio per non farmi sentire sola nel constatare che il SAL di Maya a me ha disorientato, l'ho salvato pure io, ma credo che resterà li, un peccato considerato il fatto di quanto fosse stato carino il precedente. Grazie per essere passata dal mio blog, sono d'accordo pure in questo, non facciamoli morire, sono comunque i nostri diari virtuali!
    Un abbraccio Anna

    RispondiElimina
  9. I coniglietto sono carinissimi, quest'anno anche io ne ho ricamato qualcuno 😊

    RispondiElimina
  10. Simpaticissimi questi coniglietto 🐰 😍 Grazie per tutte le info🤗😘

    RispondiElimina
  11. Belli i coniglietti!! Sono proprio allegri e primaverili!!! E condivido tantissimo quello che dici sul blog... io lo preferisco di gran lunga a fb è più intimo e personale!!!
    Un abbraccio cara Ire!��

    RispondiElimina
  12. ma quanto sono belli... complimenti!
    Buona giornata, Luisa

    RispondiElimina
  13. Ciao Irene
    questi coniglietti sono davvero bellissimi!
    Riguardo ai blog, a Facebook e a tutti i social... io preferisco i blog.
    Portare avanti un blog richiede sicuramente più impegno e tanta passione.
    Del tuo mi piace che ogni tanto cambi i colori, l'header, lo personalizzi in base alle stagioni o le festività. Pensa che c'è gente che mi contatta chiedendomi se si può personalizzare il template delle pagine di Facebook :)

    RispondiElimina
  14. What a sweet little bunnies. You did wonderful finishes.

    RispondiElimina
  15. Cara Irene, vengo da te e mi travolge sempre un piacevolissimo fiume di notizie interessantissime. Che dire poi dei tuoi adorabili cuscinetti con coniglietti? Cicciottosi o meno in rilievo, trovo che siano tutti meravigliosi!
    Ed allora buona primavera anche a te
    Ciao Susanna

    RispondiElimina
  16. I tuoi coniglietti sono una delizia, mi piacciono molto le stoffine che hai usato per montare i cuscinetti.

    RispondiElimina
  17. MAG

    Hello Irène. Les lapins sont très beaux.
    Je n'aime pas la toile aida de zweigart, trop dure. La DMC a le même défaut. Je préfère la Lugana, les Floba et le lin Dublin.
    Tu brodes beaucoup, et toujours des choses agréables. Je t'ai découverte par Casa Cenina.

    RispondiElimina
  18. Your litre rabbits are so cute and the pillows you made are lovely.
    I prefer blogs to Facebook but I can see that it can be easier for designers to interact with people on Facebook.
    Thank you for mentioning my Blogger of the Week blog. Maybe I should have a "non-English" interview once a month to include more people?

    RispondiElimina
  19. Bunnies are so lovely Irene ♥♥ You made such wonderful little cushions with them ♥♥

    RispondiElimina
  20. Love those little bunnies, so sweet! And your finishing is lovely!

    RispondiElimina
  21. Perfetti per Pasqua questi conoglietti!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Su questo blog non sono permessi i commenti anonimi. Chi commenta è consapevole che il proprio profilo Blogger o Google+ sarà pubblico. Per ulteriori informazioni Privacy policy di Google

Post popolari in questo blog

Come si organizza un SAL

Parliamo ancora di SAL? Sì! Ho ricamato poco causa strascichi influenzali, perciò in questo post proseguiamo il discorso: vedremo come e perchè organizzare un SAL, di quale tipo, quali mezzi utilizzare, come portarlo avanti senza abbandoni, i vantaggi e gli svantaggi. Pronte?

Abbiamo già visto cosa sono i SAL, i vari tipi e come partecipare. Ma se volessimo organizzarne uno noi, cosa dobbiamo fare? Come si organizza un SAL Può capitare che tra i vari SAL che ci sono in giro non ce ne sia uno che ci piaccia particolarmente, oppure abbiamo un lavoro lungo che vogliamo assolutamente fare ma ci spaventa affrontarlo da sole, oppure abbiamo la casa piena di UFO e abbiamo bisogno di sprone per andare avanti. Perchè non organizzare noi un SAL tutto nostro?

Vediamo quali sono i passi da compiere.
1. scegliere il tipo di SAL Vogliamo ricamare in compagnia in casa nostra? Se abbiamo già un gruppo di amiche o pensiamo di averne vicine, possiamo creare un appuntamento settimanale o mensile, nell…

Un pavone a punto croce per asciugamani vanitosi

Buongiorno ragazze, eccoci al nostro appuntamento: finalmente ho ricamato qualcosa! Una coppia di asciugamani color vaniglia con un bel pavone Rico Design. Come vedete sono tornata ai ricamabili perchè ne ho da smaltire! Vedremo poi ancora pavoni ma in versione free e un paio di Mystery SAL per chi li ama.

Ma ci credete? Ho ancora ricamabili nell'armadio, pazzesco: ma quanto compravo? Per gli asciugamani poi, avevo una particolare predilezione, infatti acquistavo anche tanti libretti con schemi. Sappiate che non sono finiti! 😦

Questo schema in particolare me l'ero segnato da fare appena lo avevo visto, mi piaceva tantissimo! É pubblicato sul libretto Rico Design n. 142 Bouquet de couleurs e, come al solito, sono segnati solo i filati Rico Design e dobbiamo fare noi la conversione. Allora, siccome è un po' sballata, vi metto quella che ho scelto io se volete farla come me:
Rico    DMC 001     B5200 270     742 059     3776 052     3328 053     347 140     3839 150     792 …

A Little Love: Lizzie Kate per San Valentino

É la settimana di San Valentino. Non so mai se fare qualcosa o no, e se pubblicarlo, perchè a molti questa "festa" fa male, ricordando loro la solitudine. Tuttavia credo che viverla in un modo più largo, considerando l'amore per se stessi e per i propri cari, non solo per un compagno o una compagna, faccia stare meglio. Allora ho ricamato qualcosa e ve lo faccio vedere.


Lizzie Kate! Perchè è una disegnatrice che mi piace, semplice e veloce, colorata, allegra. Un piccolo ricamo, un piccolo amore per ricordarci di volerci bene.

Ho usato i filati DMC indicati, ho solo modificato gli uccellini e il cuore usando degli sfumati che voglio finire e ho aggiunto le perline e i bottoni. Ne ho fatto un cuscinetto applicando l'aida sopra la tela Adige, un cosa semplice, avevo poca voglia di cucire, ma è venuto carino. Schema di Lizzie Kate A little love Tela Zweigart aida 20 count (80) color light mocha Fili e Filati DMC Mouliné Qualcosa di free da ricamare per San Valentino? Ce …