Passa ai contenuti principali

Le mie crocette per la Francia

Ci ho pensato molto prima di fare questo post, è facile cadere nella retorica e nell'ipocrisia. Il fatto è che, davanti a ciò che succede, ci sentiamo strani a continuare come niente fosse, ci sembra di non portare rispetto, di essere indifferenti. Però poi vedo e sento le persone colpite che ci esortano a continuare la nostra vita normale. 
Questi individui (non so come chiamarli) mirano a terrorizzare e non si accorgono, invece, che ci stanno unendo in una fratellanza europea che prima non si era vista: stanno, forse, ottenendo l'effetto contrario.
In fondo, cosa possiamo fare noi? Oltre la solidarietà, l'integrazione, la comprensione, che altro?
In questi giorni stavo cucendo il rik rak sulle tovagliette americane che avevo ricamato tempo fa, con lo schema delle Brodeuses parisiennes e, sarà stupido, ma ho deciso di pubblicarlo e di usarlo.


É il mio piccolo segno per tutti quelli che stanno soffrendo, per quelli che hanno perso i propri cari, per quelli che hanno paura. É il mio modo per far sentire che sono loro vicina, vicina a tutti. E anche se continuerò a parlare di ricamo, di Natale, e scherzerò, dirò sciocchezze e sarò frivola, il mio pensiero non mancherà.
Un abbraccio a tutte le amiche francesi.

Schema Tarte aux pommes Les Brodeuses parisiennes (lo trovate anche sulla rivista Creation point de croix n. 23 del 2012)
Tela Zweigart Murano a pois marroni 32 ct.
Filati DMC Mouliné

Commenti

  1. Bravo Irene!!! Ho amo questo progettazione))

    RispondiElimina
  2. Ciao Irene, speriamo si crei una vera alleanza europea... Mi piace come hai deciso di usare questo ricamo. Grazie del commento e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Brava Irene, ognuno nel proprio piccolo, deve fare ciò che può contribuire a creare un mondo di pace...

    RispondiElimina
  4. Ciao, brava per la scelta e il post dedicato alla Francia.
    Barbara

    RispondiElimina
  5. Molto bello il tuo ricamo,non bisogna aver paura di sembrare leggeri,la tristezza si porta nel cuore....

    RispondiElimina
  6. Gentile Irene, dobbiamo essere comprensione e di amore. Sembra che il mondo aveva dimenticato. Quella parola orribile - il terrorismo - sta diventando ogni giorno. Questo è sbagliato!
    Eventi Parigi può accadere ovunque. Non sappiamo quando e dove. Dobbiamo stare insieme, non si può, in diretta su.
    Brodeuses Parisiennes è una grande scelta per il giorno di oggi !!!
    Saluto e abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Liebe Irene,
    ich verstehe so gut was du meinst. Lasst uns auf unsere Art Liebe in die Welt tragen mit Nadel und Faden statt mit Waffen und Hass. Auch wenn wir nicht viel tun können aber hoffen und Liebe und Freude schenken. Deine Stickerei ist wieder sehr, sehr schön.
    Wünsche dir nur das Beste
    Liebe Grüße Sandra

    RispondiElimina
  8. Ciao cara sono d'accordo con te.
    Il tuo ricamo è meraviglioso.

    RispondiElimina
  9. Ciao Irene!
    non si è mai retorici in questi casi,un solo pensiero,per essere,in qualche modo,vicini...
    complimenti
    un abbraccio
    Denny

    RispondiElimina
  10. Hai fatto benissimo!! La nostra arma più potente e' il coraggio di continuare a vivere la vita senza paura...difficile ma possibile tutti insieme!
    Bella la tovaglietta!!

    RispondiElimina
  11. si parla di cose leggere per sopportare un macigno nel cuore....un bel ricamo fa bene alla vista e al cuore....

    RispondiElimina
  12. Irene! Noi piangiamo insieme con la Francia. E 'molto triste ...
    Ricamo bello! Grazie per il post!

    RispondiElimina
  13. Un pezzo di vita quotidiana il tuo post in un momento storico così tragico la vita deve andare avanti e un nostro diritto vivere in pace e serenità e ci sono individui che ci vogliono privare di questo ,io vivo questo periodo con più ansia dato che mio figlio da pochi mesi e in Belgio per frequentare L università .
    Il mio pensiero va alle vittime e ai loro cari.
    Ciao Irene a presto

    RispondiElimina
  14. Concordo pienamente bisogna andare avanti anche per non dargliela vinta.
    Il ricamo è graziosisissimo!
    Mila

    RispondiElimina
  15. A lovely, lovely finish, Irene! It is good to see the world unite against the evil forces that want to change our daily lives. Goodness will prevail!

    RispondiElimina
  16. A lovely finish, Irene. And I love that you put it up on your blog these days ...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cuori in broderie suisse

Cosa sarà tutto questo amore nell'aria, sarà che si avvicina il 14 febbraio? 💖 E allora, cosa c'è di meglio che fare dei cuori in broderie suisse? Sì, li ho finiti! Vedremo poi qualche schema free per San Valentino, un paio di SAL in corso e una nuova rivista francese  di ricamo tradizionale appena uscita.

Io amo la broderie suisse (per le amiche anglosassoni è la tecnica del chicken scratch), sia ricamarla che vederla, ma poi, soprattutto quando ricamo lo stesso soggetto per più volte, mi stanco e faccio fatica a finire i lavori. Questi cuori, infatti, li avevo iniziati parecchio tempo fa e sono rimasti nel cestino. Ho dovuto fare uno sforzo sovrumano per portarli a termine, ma ce l'ho fatta! 💪


Pensavo che la cosa più difficile sarebbe stata la cucitura a macchina e invece no! Fatto il primo un po' così e così, ho capito che dovevo usare il passo più corto, ovvero i punti piccoli, così riuscivo a girare meglio il piedino. La cosa più ostica è stato rivoltarli!! Rag…

Puntaspilli e trovaforbici di primavera!

Conoscete la mia passione per puntaspilli e trovaforbici? Mi piace averne per ogni occasione. E visto che arriva la primavera ne ho fatto in tema. Poi vedremo l'avvio di un HAL e di un SAL. Un HAL? Sì, avete letto bene, proprio un HAL. Siete curiose? Proseguite con la lettura.


Avevo il puntaspilli con i fiocchi di neve per gennaio, ora sto usando quello con i cuori (che vedrete nelle foto del WIP più sotto) per febbraio ma per la primavera non avevo nulla. Così ho preso una bella stoffina Tilda fiorita e ho fatto un citrullo, perchè adoro questa forma per i miei aghi. Volevo mettervi il link con il tutorial da cui ho imparato io ma il blog è stato rimosso!! Per favore, non cancellate i blog con i tutorial, servono sempre!! Era fatto così bene, uffi. Ne ho trovato un altro qui molto simile. Segnalo questo perchè come me lascia l'apertura a lato per imbottire, ho visto che molte cuciono tutto il bordo e poi fanno un buco in mezzo, ma a me non piace.


Siccome poi volevo complicar…

Carnevale e chiacchiere tra WIP

Buon Carnevale! State friggendo frittelle? Date gli ultimi ritocchi al vostro costume? Non preoccupatevi, oggi il post sarà breve perché questa settimana non ho finito nulla. Però faremo una piccola riflessione, vedremo qualche free per San Valentino (anche se è un po' tardi) e una novità di Country Cottage Needleworks.


Care ragazze, tra una frittella, una castagnola e le canzoni del festival di San Remo non sono mica andata avanti tanto con i miei ricami, eh? Ho terminato i gatti di Shannon Wasilieff ma non li ho ancora rifiniti (a dire il vero non ho bene idea di come farli), ho solo scelto la stoffina per il retro.
A proposito di stoffine, ho scoperto (grazie ad un blog di una ricamina inglese) un sito di stoffe molto carine, vendono anche piccoli pezzi, è Always Knitting and Sewing, voi avete mai comprato? Mi piacciono particolarmente le stoffe per Halloween, piene di fantasmini, qui io non le trovo, le fiere non le frequento e nelle mercerie o al mercato sono costretta a co…